DichiarazioniFormula 1

Lauda nominato Personalità dell’Anno dalla FIA

Il premio per la miglior personalità del 2019 è stato conferito al compianto Niki Lauda durante la premiazione di venerdì a Parigi della FIA

Niki Lauda, tre volte Campione del Mondo, deceduto prima del Gran Premio di Monaco di quest’anno, viene onorato con il riconoscimento emotivo, decretato da membri accreditati dei media, ricordando così un uomo che ha contribuito a costruire la potenza della Mercedes in Formula 1. Il team delle Frecce d’Argento ha conquistato il sesto titolo consecutivo nel Mondiale Costruttori in questa stagione.

Toto Wolff però a riguardo ha recentemente ammesso che, la scomparsa di Lauda ha frenato la gioia associata al risultato eccezionale ottenuto. “In Mercedes, Niki ha lasciato un vuoto che non saremo mai in grado di colmare. Non avremo mai più una fonte d’ispirazione come lui che era la voce della ragione, ma soprattutto un grande amico”, ha detto il Team Principal del team di Brackley, che poi ha aggiunto: “Speriamo di averti reso orgoglioso, Niki”.

PREMIAZIONE DOPPIA IN CASA RED BULL

Tra i premi speciali assegnati al scintillante galà vi è l’ “Action of the Year Award” assegnato a Max Verstappen per la sua audace mossa di sorpasso sulla Ferrari di Charles Leclerc al Gran Premio di Gran Bretagna. Tuttavia, l’olandese non è stato l’unico pilota della Red Bull a ricevere un riconoscimento, in quanto il compagno di squadra Alexander Albon è stato premiato con il trofeo “Rookie of the Year” a seguito del suo impressionante debutto in Formula 1.

IL GRAN PREMIO DEL MESSICO PREMIATO PER IL QUINTO ANNO CONSECUTIVO

Il premio per la migliore gara organizzata è stato consegnato ancora una volta agli organizzatori del Gran Premio del Messico, che ormai fa parte di una categoria a sé stante tra gli eventi del Circus, dopo aver ottenuto tale premio per il quinto anno consecutivo! “Quest’anno, gli organizzatori si sono davvero superati, infatti è stato grandioso vedere la Mercedes di Lewis Hamilton sul podio insieme a lui”, ha così commentato il CEO della Formula 1 Chase Carey.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button