DichiarazioniFormula 1

La Williams rafforza la partnership con Mercedes per il 2022

Il team di Grove afferma di aver esteso la collaborazione tecnica con il team di Brackley per il prossimo anno, in cui ci saranno anche i nuovi regolamenti. I team principal dei rispettivi team, sono fieri di aver portato a termine questa estensione

La Williams Racing dichiara di aver ampliato la sua partnership tecnica con la Mercedes per includere la fornitura di alcuni componenti trasferibili a partire dal 2022

La Williams è stata motorizzata dalla Mercedes dal 2014 e dal 2022 rafforzerà la sua partnership utilizzando anche i cambi Mercedes e i relativi componenti idraulici. L’estensione della partnership con il team di Brackley consentirà al team di Grove di implementare internamente un processo di progettazione e produzione più efficiente a lungo termine. Ciò consentirà al team di impiegare maggiormente le proprie risorse in altre aree. Storicamente la Williams ha costruito internamente i propri cambi, ma continuerà a produrre altre parti relative al telaio.

TALE COLLABORAZIONE E’ UN PASSO IN AVANTI PER IL TEAM DI GROVE

Il Team Principal Simon Roberts, dichiara: “Sono lieto di vedere che il nostro ottimo rapporto con la Mercedes va oltre la fornitura di motori. La Williams è un team indipendente, ma la Formula 1 è in continua evoluzione e dobbiamo mettere la squadra nella posizione migliore per essere competitivi in ​​pista. Questo accordo a lungo termine con Mercedes è un punto di forza e fa parte dei nostri obiettivi strategici per il futuro, pur mantenendo le nostre capacità di progettazione e produzione interne

Toto Wolff, CEO e Team Principal della Mercedes-AMG Petronas Formula One Team, conclude affermando: “Siamo lieti di espandere la nostra collaborazione tecnica con la Williams attraverso questo nuovo accordo. Per loro, ha senso acquisire altre componenti dopo aver gestito le nostre power unit dal 2014. Per il nostro team invece ha senso in termini economici fornire un altro team secondo le nuove regole. Questo è un progetto di cui discutiamo con Williams da diverso tempo e sono contento che siamo stati in grado di portarlo a termine“.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.