Formula 1

La McLaren cercherà di non limitare i rapporti con Sainz

A causa dell’addio di Carlos Sainz in direzione Ferrari, la McLaren cercherà di non limitare troppo lo scambio di informazioni

Per la McLaren lavorare a contatto di un pilota come Carlos Sainz, che al termine della stagione che inizierà in Austria, non è una situazione facile, poiché tutto il team dovrà valutare singolarmente quali informazioni comunicare e non con il pilota spagnolo.

Tuttavia, Zak Brown e Carlos Sainz, sono entrambi consapevoli che il secondo lascerà la McLaren a fine stagione, per poi dirigersi in Ferrari nel 2021 per sostituire Sebastian Vettel, ma la situazione è complicata, poiché ogni team l’anno precedente inizia a lavorare per sviluppare la monoposto dell’anno successivo.

Ma per conquistare il successo, che per il team inglese equivarrebbe a confermarsi come quarta forza del mondiale, il CEO Zak Brown ha affermato che: “Continueremo a correre insieme nel 2020, vogliamo raggiungere il successo insieme nel 2020. Carlos è professionista e noi anche”.

Proseguendo ha dichiarato: “Se inizieremo a mantenere le informazioni per noi stessi, non otterremo il successo nel 2020, quindi penso che ci dobbiamo concentrare per quest’anno, per trarne vantaggio, per questo non condividere informazioni non può essere produttivo”.

La sicurezza di Zak Brown avviene anche con la consapevolezza che per la stagione di Formula 1 2021, la FIA ha congelato lo sviluppo delle monoposto e quindi le 2021 saranno simili a quelle di quest’anno: “La nostra auto 2021 assomiglierà a quella 2020. Se l’auto del prossimo anno fosse stata nuova, saremmo stati in una posizione scomoda, ma non siamo preoccupati per l’onestà di Carlos”.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button