Formula 1

La Formula 1 si lega ad Aramco

La compagnia petrolchimica saudita sarà title sponsor di tre Gran Premi e fungerà da consulente nello sviluppo della tecnologia del futuro legata alla mobilità

Quella con Aramco è la prima nuova partnership ottenuta nell’era di Liberty Media

La proprietà americana ha portato a termine l’accordo con la compagnia petrolchimica saudita Aramco, che si aggiunge così alla lista dei partner commerciali della Formula 1. Si tratta di un traguardo considerevole per Liberty Media, che ha preso il controllo dello sport a partire dal 2017, siglando negli ultimi giorni il primo importante accordo con un nuovo sponsor. L’ultimo arrivo importante era datato 2016, quando Heineken entrò come title sponsor nel mondo della Formula 1. 

Aramco si aggiunge così ai partner commerciali ‘storici’, ovvero presenti dall’era di Bernie Ecclestone: oltre a Heineken, ci sono anche DHL, Pirelli, Rolex ed Emirates. Aramco sarà inoltre title sponsor dei Gran Premi di Spagna, Ungheria e Stati Uniti e collaborerà nella ricerca legata ai bio-carburanti e allo sviluppo della nuova generazione di power unit. Non è poi da escludere che la partnership possa portare verso un Gran Premio in Arabia Saudita (dove già corre la Formula E) nel prossimo futuro. 

“Siamo entusiasti di accogliere Aramco tra i nostri partner commericali nell’avvio di questa stagione 2020 – ha commentato il CEO di Liberty Media, Chase CareyL’obiettivo è lavorare a stretto contatto con loro sulla tecnologia del futuro, per sfruttarne appieno l’esperienza che hanno accumulato nel settore”.  Sulla stessa linea il presidente e CEO della compagnia Amin H Nasser: “Da leader del settore quali siamo, abbiamo il pieno interesse nell’orientare la ricerca verso soluzioni che sfruttino energia pulita e allo stesso tempo rendano i motori più performanti. Partnership come questa ci permettono di lavorare meglio verso i nostri obiettivi”

Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button