DichiarazioniFormula 1

La Ferrari si è nascosta durante i test, secondo Surer

La Rossa di Maranello non ha dato il meglio di sé nella prima settimana di test pre-stagionali, ma l’ex pilota svizzero afferma che potranno esserci sorprese nel Gran Premio d’Australia

La Ferrari non ha ancora mostrato tutto il suo potenziale nei test di pre-stagionali, secondo Marc Surer, ex pilota di Formula 1. Lo svizzero pensa che quest’anno le due squadre potranno scambiarsi i ruoli e se il team di Maranello non sta andando bene in inverno, potrebbe invece sorprendere in Australia

Marc Surer e la Mercedes credono che la Rossa di Maranello non abbia ancora mostrato il suo pieno potenziale. L’ ex pilota svizzero non immagina che la Red Bull e persino la Racing Point siano in vantaggio rispetto alla Ferrari e ritiene che l’ordine che abbiamo visto finora nei test sia dovuto al fatto che il team italiano non ha ancora mostrato il suo ritmo in curva. “Negli ultimi anni la Ferrari è stata la campionessa dei test e poi la Mercedes li ha sconfitti alla prima gara. Ho la sensazione che questa volta sia esattamente l’opposto, la Mercedes si è mostrata per com’è non nascondendo nulla, afferma lo svizzero nelle dichiarazioni rilasciate per la rete televisiva tedesca Sport1.

NUOVA FILOSOFIA PER LA ROSSA DI MARANELLO

Marc Surer sottolinea che se la Mercedes si mostra nettamente superiore alla Rossa nei test pre-stagionali, è possibile che il team di Maranello si mostrerà superiore nel primo Gran Premio della stagione del 2020. Così facendo si seguirà la tendenza degli ultimi anni, dove la scuderia che svolgeva i test nel miglior modo, riscontrava difficoltà nel Gran Premio d’Australia. Perciò ha affermato: “Forse questa è la loro nuova filosofia , dopo essere andati a Melbourne l’anno scorso, quando li davano vittoriosi già in inverno”.

La Ferrari è alla pari con la Mercedes sul passo gara, invece sul giro secco non ci siamo”, ha così concluso lo svizzero. Lo stesso Sebastian Vettel ha ammesso, dopo la prima settimana di prova, di non aver ancora utilizzato il proprio motore al 100%. Questa seconda settimana di test pre-stagionali, che inizierà domani, dovrebbe fornire ulteriori risposte per aiutare a capire quale sarà l’ordine della griglia.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close