DichiarazioniFormula 1Gran Premio Vietnam

La cancellazione del GP del Vietnam è ufficiale!

Gli organizzatori del GP del Vietman hanno annunciato la cancellazione dell’evento a causa della pandemia da Covid19

Gli organizzatori del Gp del Vietnam hanno confermato la cancellazione dell’evento a causa della pandemia da Covid19

A seguito della pandemia da Covid19 che ha investito il mondo intero, la Formula 1 ha dovuto modificare i suoi programmi iniziali. Ha così dovuto stilare un nuovo calendario per permettere ai team e ai piloti di correre la stagione 2020. Ad alcune piste tradizionali come quelle di Spa, Monza o Silverstone ne sono state aggiunte di nuove. Il Vietnam era uno dei nuovi paesi che avrebbe dovuto debbutare quest’anno. La gara sul circuito di Hanoi si sarebbe dovuta svolgere nel mese di aprile, tuttavia, per via del Coronavirus è stata posticipata a data da definire.

Oggi, a meno di due mesi dalla fine del mondiale 2020, gli organizzatori del GP del Vietnam ne hanno annunciato la cancellazione. Si è trattato dell’ufficilizzazione di un destino già segnato. Infatti, quando Liberty Media ha annunciato gli eventi in Turchia, Bahrain e Abu Dhabi, aveva lasciato intendere che non ci sarebbe stato tempo per correre altre gare.
“Questa è stata una decisione estremamente difficile da prendere, ma necessaria vista la continua incertezza causata dalla pandemia globale di Covid19″, hanno dichiarato gli organizzatori.

IL CIRCUITO DI HANOI ASSICURA IL RIMBORSO

Gli organizzatori dell’evento hanno poi assicurato il rimborso totale a coloro che hanno acquistato i biglietti per prender parte al GP del Vietnam. Dunque hanno invitato il pubblico a visitare il sito ufficiale per richiedere la restituzione del denaro. Ngoc Chi, direttore della Vietnam GP Corporation, ha sottolineato il dispiacere nel non poter ospitare l’evento di Formula 1 e le cause che li hanno portati a prendere una difficile decisione.

“Non siamo in grado di ospitare la categoria più eccitante e prestigiosa del pianeta in Vietnam nel 2020 a causa della pandemia. Questa è stata una decisione molto difficile da prendere, ma è stata l’unica possibile dopo aver esaminato tutti i criteri di sicurezza ed efficienza. Apprezziamo tanto il vostro supporto e la comprensione che avete avuto durante questo periodo di incertezza”, ha coì concluso.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button