DichiarazioniFormula 1

Kubica: “Verstappen non è spericolato”

Il pilota di riserva dell’Alfa Romeo Racing difende il giovane olandese, a suo parere troppo spesso accusato ingiustamente

Oltre che per lo straordinario talento, Max Verstappen è conosciuto per l’incredibile aggressività in pista e per frasi a volte ingiustificabili. A prendere le sue difese, sorprendentemente, ci pensa un veterano del Circus, Robert Kubica

Anche se solo per una stagione, alla guida di una Williams allo sbando, Robert Kubica ha coronato il suo sogno di tornare in F1 dopo lo spaventoso incidente del 2011. Il polacco, ora divenuto terzo pilota dell’Alfa Romeo Racing, dall’alto della sua esperienza ha speso parole al miele verso alcuni giovani talenti, in particolare Ma x Verstappen e Charles Leclerc.

L’olandese in questi primi anni di carriera è stato preso di mira per la sua aggressività, divenendo uno dei personaggi più odiati, e al contempo amati, della griglia. Il 35enne di Cracovia, parlando del ragazzo della Red Bull, ha affermato che non merita l’etichetta di pilota spericolato, ma che, al contrario, in pista è dotato di straordinaria intelligenza. Per Kubica, le azioni in gara del figlio d’arte non sono sconsiderate e, presto, lo porteranno a vincere il titolo mondiale. “Non sono d’accordo sul fatto che sia criticato per essere un pilota spericolato. E’ più intelligente di quanto si pensi e dovrebbe diventare campione del mondo senza problemi in futuro”, ha affermato ad Autosprint.

UN POSTO PER DUE

A contrapporsi alle vittorie di Verstappen ci sarà sicuramente Charles Leclerc. Il pilota di riserva Alfa Romeo ha rivelato di non essere sorpreso dalla prima stagione del monegasco in Ferrari e ha sostenuto che ha dimostrato il suo potenziale già alla sua seconda gara in Bahrain, corsa in cui non ha ottenuto la vittoria solamente a causa di un guasto meccanico.

Inoltre, ammette di aver sempre pensato che Leclerc avrebbe reso le cose molto difficili per Sebastian Vettel in Ferrari. Ovviamente, indica che il tedesco non si è seduto pigramente e ha fatto tutto il possibile per invertire la situazione, anche se alla fine ha perso contro Charles sia in qualifica che in gara.

Il polacco ha poi affermato che Leclerc ha reso la vita difficile a Sebastian Vettel. Il tedesco ha fatto quanto possibile per contrastarlo, ma alla fine ne è uscito sconfitto, sia in qualifica che in gara. “Leclerc ha quasi vinto alla sua seconda gara in Ferrari e per me questo è un qualcosa che dice tutto. Coloro i quali sono rimasti sorpresi da quella prestazione, in realtà lo conoscevano poco. Era chiaro che sarebbe stato difficile per Vettel, ma lui è in grado di rispondere”.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button