DichiarazioniFormula 1

Jos Verstappen: “Ferrari ha beneficiato dei ritiri di Max”

Secondo Jos Verstappen, nelle passate gare, il team di Maranello ha approfittato delle sfortune del figlio per prendere la leadership del mondiale

Jos Verstappen pensa che la Ferrari ha beneficiato dei ritiri di Max per conquistare la leadership del mondiale

Il weekend di Barcellona ha cambiato le carte in tavola del mondiale. Partito dalla pole position, Leclerc ha gestito al meglio la prima posizione senza commettere alcun errore. Tuttavia, un problema di affidabilità alla monoposto lo ha costretto al ritiro, vedendo sfumare i 26 punti di bottino che aveva faticosamente conquistato. A trarre massimo vantaggio da questa situazione è stato il pilota olandese, che ha risalito la classifica assicurandosi la vittoria davanti al suo compagno di squadra e alla Mercedes di George Russell.

E’ così che, per la prima volta nel corso della stagione 2022,  Max Verstappen si è preso la leadership del mondiale. Al momento guida la classifica con 110 punti davanti al rivale monegasco che conta 104. Al termine del GP di Barcellona, il papà di Verstappen si è detto molto soddisfatto del risultato. Secondo l’ex pilota, la Ferrari aveva beneficiato dei ritiri di Max per conquistare la vetta del mondiale. Ora, invece, è stato il turno di suo figlio che sa avere buone possibilità per giocarsi il titolo. Tuttavia, la Formula 1 ci ha mostrato ancora una volta quanto possa essere imprevedibile questo sport e che non bisogna mai dare nulla per scontato.

Sono felice Max sia in testa al campionato ora, ma settimana prossima tutto potrebbe già essere differente. – ha ammesso Jos Verstappen – La Ferrari è molto veloce, soprattutto in qualifica. Quando si tratta del giro secco, hanno la macchina migliore. Max è molto forte in gara, ma le cose devono andare per il verso giusto. Nelle scorse gare anche la Ferrari ha beneficiato dei ritiri di Max. A Monaco mi aspetto una Ferrari forte. Sarà nuovamente un weekend molto interessante.

LA RED BULL HA GESTITO AL MEGLIO

Dall’inizio di stagione, la Red Bull ha avuto qualche problema di affidabilità e di peso. A Barcellona il team austriaco ha faticato a gestire al meglio le temperature degli pneumatici. La gara di Verstappen è stata resa ancora più complicata da un problema con il DRS, che non funzionava a dovere.

“Sentivo chiaramente la frustrazione di Max nella sua voce”, ha spiegtao Jos Verstappen. “Si vedeva anche nel modo in cui guidava. Era molto più aggressivo nella guida, perchè voleva chiaramente di più. Anche Max ha commesso un errore finendo nella ghiaia per poi restare bloccato dietro a George. Purtroppo, senza DRS è molto difficile sorpassare. Ho capito subito la sua frustrazione ad inizio gara. Quando le cose non vanno per il verso giusto, è il tipo di persona che esprime la sua insoddisfazione.

L’ex pilota ha voluto poi fare i complimenti alla Red Bull per come hanno gestito la gara di Max, aiutandolo a vincere la gara. “La Red Bull ha risolto il problema in modo folle. Hanno cambiato strategia e hanno scelto di mettere la gomma soft per il terzo stint. Questo ha permesso a Max si spingere e prendere la leadership del GP. Lui chiede sempre il massimo dalla squadra e la squadra chiede il massimo a Max. Ecco perchè hanno tanto successo insieme. Penso la Red Bull sappia da dove viene il problema con il DRS. Sono fiducioso troveranno una soluzione”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.