DichiarazioniFormula 1

Caso Aston Martin: Vettel contro la Red Bull

Il team di Milton Keynes non ha potuto fare a meno di notare come la monoposto “verde” sia quasi una fotocopia delle proprie vetture

Aston Bull o Red Martin, potrebbe essere ribattezzata così la vettura apparsa in pista in Spagna a giudicare dalle reazioni della Red Bull. Al via il caso Aston Martin

Non è un mistero che le performance dell’Aston Martin siano distanti dalle aspettative e dalla competitività dei team che combattono per le prime posizioni. Al Gran Premio di Spagna numerosi team hanno portato il primo pacchetto di modifiche rilevanti per il miglioramento delle proprie vetture, ma uno su tutti ha innescato non poche polemiche da parte di Red Bull.

Nonostante fosse stato ampiamente annunciato l’arrivo di aggiornamenti sulla AMR22, infatti, Red Bull non ha potuto fare a meno di notare come la monoposto di Aston Martin sia quasi una fotocopia delle proprie vetture. Un fatto che ha scatenato la polemica della casa di Milton Keynes che, dopo un primo sfottò dai toni ironici in cui sono state messe in mostra alcune lattine Red Bull verdi sul moretto dei box, è passata alle lamentele ufficiali. Di fatto Red Bull mette in dubbio la legalità dell’Aston Martin AMR22 potenziata.

Passaggi di informazioni poco leciti?

Dalla ricostruzione dei fatti, la FIA aveva avvisato la scuderia campione in carica, che gli aggiornamenti di Aston Martin rendevano la vettura molto simile alla loro, e che avrebbero inviato un’indagine di verifica. Un messaggio seguito dal via libera della Federazione stessa. Resta, tuttavia, un lecito dubbio da parte del Team Principal di Red Bull Christian Horner, che il passaggio di personale dalla “scuderia blu” ad Aston Martin alla fine della scorsa stagione possa aver portato un vantaggio competitivo al team verde smeraldo, una situazione per cui è in corso “un’indagine interna”.

Vettel, sul caso Aston Martin, ha risposto rimandando le accuse direttamente al mittente aggiungendo che l’unico team a vedere le cose in questo modo è proprio la sua ex squadra. “Perché è controverso?” ha risposto Vettel come citato da GPFans, “Chi lo dice? Penso che la Red Bull lo dica, ma non le altre persone”.

Una somiglianza, soprattutto dal punto di vista del pilota tedesco, che resta solo apparente considerate le performance di Aston Martin durante il Gran Premio di Barcellona. L’AMR22 e l’RB18, se la sono cavata in modo molto diverso: mentre Max Verstappen ha ottenuto una tripletta di vittorie e Sergio Perez ha completato una doppietta per la squadra, nessuna delle due Aston Martin è stata in grado di segnare punti posizionandosi in P11 con Vettel e P15 con Stroll.

Laura Bonacina

Precisamente e irrimediabilmente disordinata, ma assolutamente orientata nel mio marasma. Decisamente drogata di marketing, ma anche con i motori non scherzo. Ferrarista dalla nascita con un cuore nero azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.