DichiarazioniFormula 1

Iridato nel mirino di Aston Martin e Alonso nel 2023?

L’asturiano è sicuro della scelta fatta per la prossima stagione, perciò ringrazia Alpine e lancia il guanto di sfida. Terzo titolo in vista?

Alonso afferma con certezza che l’Aston Martin proverà a vincere l’iridato nel 2023 e nel 2024. Inoltre è certo che sarà davanti all’Alpine in classifica

Alonso è fermamente convinto che approdare in Aston Martin sia la decisione più giusta per lui. Lo spagnolo è sicuro che il team britannico lotterà con Alpine la prossima stagione e ne uscirà vincitore. Inoltre lotteranno per vincere l’iridato già nel 2023 e nel 2024. “L’Aston Martin non è qui per ottenere la quarta, quinta o sesta posizione nel Campionato Costruttori. Siamo qui per vincere il titolo ed è quello che cercheremo di fare nel 2023 e nel 2024″, ha così affermato all’agenzia di stampa Reuters.

Alonso ha gareggiato due anni con l’Alpine. Due anni pieni di alti e bassi, in cui abbiamo potuto assistere a lampi di genio tipici del talento dell’asturiano, ma anche notevole frustrazione per la mancanza di affidabilità.  Basta pensare ai numerosi ritiri avvenuti in questa stagione. Tuttavia, in quest’ultima fase lo spagnolo ha deciso di mettere da parte le polemiche, esprimendo gratitudine alla sua squadra per averlo aiutato nel suo ritorno in Formula 1.

Grato ad Alpine, ma…

“Sono soddisfatto, perché ovviamente sono tornato nella classe regina del Motorsport senza sapere quanto sarei  stato effettivamente competitivo, dopo due anni di assenza. Mi sono ricordato di Michael, che quando è tornato in Formula 1, forse non era al 100% o almeno questo è quello che abbiamo percepito. Kimi negli ultimi due o tre anni invece, non era davvero motivato, ha così dichiarato il due volte campione del mondo a The Race.

“Ho molta fiducia in me stesso, ma non abbastanza per avere la certezza assoluta di poter essere veloce al massimo livello. L’anno scorso infatti, non ho dato tutto quello che potevo dare. A volte non ero proprio a mio agio e ho dovuto superare alcune sfide. Quest’anno però, sono quasi al 100% e questo mi motiva per il futuro. Porterò sempre con me questi due anni in Alpine e gli sarò sempre grato per avermi dato questa opportunità”, ha così concluso Alonso. L’avventura in Aston Martin porterà i frutti sperati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button