Test Formula 1

Inizio col botto in Bahrain: la Ferrari di Fernando Alonso va in fumo

Per la Ferrari, comincia col botto la seconda sessione di test collettivi invernali in Bahrain. Nel corso della mattinata Fernando Alonso è stato obbligato a fermarsi ai box a causa di un problema nella parte posteriore della sua vettura che ha creato una intensa nuvola di fumo. La problematica, che ha condizionato la mattinata dell’asturiano, si è rivelata essere una piccola perdita di liquidi, nulla di grave quindi, tanto che, dopo i controlli di routine, Alonso è tornato in pista a girare coi colleghi. L’asturiano, che stava lavorando sulle mappature aerodinamiche, è incappato nel problema immediatamente dopo l’uscita dai box al primo giro di installazione.

Lo spagnolo continuerà a girare sul Bahrain International Circuit anche domani, mentre nelle ultime due giornate passerà il volante a Kimi Raikkonen che continuerà a lavorare sullo sviluppo di vettura, pneumatici e in particolar modo sulla power unit 059/3 che dovrà essere omologata entro il prossimo 28 febbraio.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio