DichiarazioniFormula 1

Il circuito Miami si prepara al debutto in Formula 1 nel 2022

Dopo un rinvio nel 2019 il tracciato circostante l’Hard Rock Stadium a Miami potrebbe esordire in Formula 1 già dal 2022

Tante le novità nel 2022, una di queste è il circuito di Miami e una seconda data in USA

Che il 2022 sarà un anno ricco di soprese lo sapevamo già, a partire dal cambiamento aerodinamico delle vetture, fino all’adozione delle gomme da 18”, ma c’è una novità in più. Potrebbe fare il suo debutto sul calendario il circuito di Miami e ciò quindi includerebbe una seconda data in USA, dopo Austin. Non è stato questo un cammino facile. Una seconda data in USA è sempre stato un obiettivo a lungo termine della Liberty Media, purtroppo trovandosi sempre davanti l‘opposizione di Rodney Harris, sindaco di Miami.

L’Hard Rock Miami Stadium non sarà più solo la sede dei Miami Dolphins, ma intorno ad esso verrà costruita la pista semipermanente che dovrebbe ospitare il Gran Premio di Miami nel 2022. Ross Brawn, amministratore delegato della Formula 1, esprime il suo consenso su questa novità definendola “spettacolare” e aggiunge per Formula1.comIl nostro mantra è che deve essere un grande circuito di corse per cominciare. Abbiamo progettato un circuito di 5,6 km, velocità media di circa 230 km/h, buon complesso di curve”

ROSS BRAWN RIVELA CHE IL TRACCIATO DI MIAMI E’ DIVERSO DA QUELLI PROVVISORI COME DALLAS O LAS VEGAS

Sarà semi-permanente. Ci saranno un sacco di cose che metteremo a punto per la gara” e continua sulla probabilità di snaturare lo stadio dal suo uso abitualedurante le gare allo stadio verrà tolta la sua funzione usuale, ma in realtà penso sia una grande soluzione per correre a Miami“. Brown quindi è consapevole delle modifiche radicali che potrebbe portare questa decisione. Tuttavia rivela anche che la pista della Florida è mirata ad essere sì semi-permanente, ma comunque diversa dagli altri tracciati provvisori.

Speriamo che la gente di Miami sia entusiasta perché sarebbe un evento fantastico. Il prestigio di un evento sportivo internazionale in quella zona, penso che sia una grande risorsa”, conclude l’ingegnere inglese. Dunque il debutto di un circuito nella calda Miami sembra sempre più vicino e atteso insieme alle altre novità che potremmo assaporare nel 2022.

Maria Sole Caporro

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.