Analisi della redazioneFormula 1Pagelle

I promossi del 2020 | George Russell

Con una Williams molto limitante, il britannico si è difeso bene vincendo ampiamente il confronto col compagno di box, poi l’exploit in Mercedes

Stagione 2020 positiva per Russell nonostante i pochissimi punti conquistati. Per il britannico di casa Williams il futuro è radioso.

Una stagione 2020 che porta in casa Russell grandi speranze per l’avvenire. Nonostante una Williams con grossi limiti tecnici, il giovane pilota dimostra di saperci fare col manico, sopratutto in qualifica, come ha dimostrato per altro anche nel 2019. Il classe 98′ è riuscito a superare la prima fase eliminatoria (Q1) per ben sette volte nei primi dodici Gran Premi del Mondiale. In gara tuttavia non ha saputo concretizzare il più delle volte quanto fatto il sabato, non riuscendo quasi mai a terminare in zona punti.

Il confronto con il compagno di scuderia non ha lasciato dubbi: Russell, a parte in due occasioni, ha sempre preceduto Latifi in gara, vincendo ampiamente il confronto. Grande potenziale per il pilota britannico, ma ancora poca esperienza: nel Gran Premio dell’Emilia Romagna commette un errore che vanifica il suo potenziale primo piazzamento a punti con la Williams. Mentre occupava la decima posizione, il classe 98′ è autore di un incidente in regime di Safety Car che lo costringe a ritirarsi dalla gara sul circuito toscano.

LA GRANDE OCCASIONE IN MERCEDES

Nel penultimo appuntamento della stagione 2020 ecco che avviene il colpo di scena che probabilmente ha segnato la sua carriera. Poco prima dell’inizio del GP di Sakhir, mentre si apprestava ad affrontare l’ennesimo weekend pieno di incognite e fatica, ecco che arriva la chiamata dalla Mercedes. Il team di Stoccarda ha bisogno di un sostituto del campione del Mondo in carica (Lewis Hamilton), rimasto impossibilitato a disputare il GP a causa della sua positività al Covid-19. E individua in Russell il pilota ideale, forte del fatto di provenire dalla cantera del team tedesco.

Russell sente che è l’occasione della vita per dimostrare finalmente quanto vale e stupisce tutti. Con pochissime ore di adattamento alla nuovo monoposto, il classe 98′ parte col botto già in qualifica, qualificandosi al secondo posto, a soli 27 millesimi dal suo momentaneo compagno di squadra (Bottas). La domenica sorprende ancora di più spiazzando Bottas al via e dominando la gara per buona parte del tempo, manco fosse un veterano della Formula 1. A togliere al povero Russell la sua prima sorprendente vittoria nella Classe Regina ci pensano però i suoi meccanici che montano il treno di gomme sbagliano al pilota inglese.

Dopo essersi costretto a ritornare ai box, il povero Russell subisce anche una foratura che lo costringe a effettuare un ulteriore pit stop. Russell si ritrova così in fondo al gruppo a pochi giri dalla fine. Demoralizzato, frustrato, consapevole di aver perso l’occasione della vita e il sogno di poter stare sul gradino più alto del podio. Un pilota normale avrebbe mollato dite voi a quel punto della gara. Macchè, con una determinazione pari a pochi, Russell compie in pochi giri una furiosa rimonta per concludere la gara al nono posto finale, appena alle spalle di Bottas. Dopo quel Gran Premio in Mercedes si sono resi conto di avere una stella in casa propria.

Russell conclude il Mondiale 2020 con tre punti, piazzandosi al diciassettesimo posto nel campionato piloti. Questo però non esclude il britannico, a nostro giudizio, dalla schiera dei piloti promossi della stagione 2020 di F1.

Posizione finale: 17°| Punti rispetto al compagno: +3 (300%) (i punti totalizzati da Russell sono ottenuti con un’altra vettura)| Confronto col compagno in qualifica: 16-0 (a favore di Russell)

PROMOSSO | Voto: 7

 

 

 

 

 

 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.