Analisi della redazioneFormula 1Pagelle

I bocciati del 2020 | Nicholas Latifi

Ancorato all’ultimo posto, il pilota canadese ha sofferto al suo primo anno di Formula Uno, specie nel confronto col talentuoso Russell

L’arrivo di Nicholas Latifi ha permesso alla Williams di tirare un sospiro di sollievo. Ma purtroppo non a livello di risultati, quanto di finanze

Si riconduce a quest’ultimo aspetto la scelta del team di Grove di optare per il vicecampione 2019 della serie cadetta quale sostituto di Robert Kubica. Decisione maturata lo scorso inverno, al culmine di un periodo nero per le casse della Williams, che ha assistito a una vera e propria fuga di sponsor. Prima Martini, poi Rexona e infine Orlen hanno salutato la compagine di Sir Frank tra il 2018 e il 2019. Tegola finale l’addio di Rokit, che era stato main sponsor 2019, annunciato a fine maggio durante lo stop dovuto alla pandemia. Così, l’arrivo di Latifi si è rivelato salvifico sotto il profilo sponsor, portando in dote Sofina, azienda alimentare canadese, il cui logo ha evitato che la carrozzeria della FW43 fosse dipinta solo di bianco.

Le note positive della presenza di Latifi in Williams, purtroppo, si esauriscono qui. Se valutiamo il rendimento del rookie canadese, c’è ben poco da gioire. Vero che la FW43 era la monoposto peggiore che potesse capitargli tra le mani, così come la presenza nel box di un fuoriclasse come George Russell non gli ha facilitato la vita. Ma certi distacchi rimediati dal compagno destano un certo effetto. Il confronto in qualifica, per Nicholas, è impietoso, con un 16-0 netto incassato da Russell. E se si sommano i singoli ritardi accusati da Latifi al sabato dal compagno, si ottiene la cifra impressionante di 28″007, di cui 11″ rimediati solo nelle pazze qualifiche della Turchia!

Anche in gara, le prestazioni del canadese sono state opache, con unica nota positiva l’undicesima piazza di Imola davanti a Sebastian Vettel. A secco, ovviamente, la casella dei punti, ma questo vale anche per il compagno Russell, pure lui incapace di entrare in top 10 al volante della FW43. Nel complesso, è poca roba quella mostrata da Latifi nel corso dell’anno, insufficiente pure per strappare l’etichetta di ‘rimandato’ nella nostra pagella. Lo rivedremo in azione nel 2021, dato che la Williams gli ha concesso una seconda chance. La macchina è chiamata a un passo avanti, il pilota pure.

Posizione finale: 21° | Punti rispetto al compagno: +0* (*i 3 punti complessivi totalizzati da Russell sono stati ottenuti con un’altra vettura) | Confronto col compagno in qualifica: 16 – 0 (a favore di Russell)

BOCCIATO | Voto: 5

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.