DichiarazioniFormula 1

Horner: “Per Albon la Williams è un’opportunità di carriera”

Il team principal della Red Bull ha sottolineato l’importanza per il pilota di tornare in pista, un’occasione per macinare chilometri ed esperienza

Per il tailandese è stato un ritorno al Circus un po’ travagliato, ma ora totalmente appoggiato dalla sua precedente scuderia

Silurato dalla Red Bull dopo una stagione deludente, Alex Albon si appresta a tornare a occupare un sedile in Formula 1. L’annuncio ufficiale è arrivato proprio nella giornata di ieri e, dal prossimo anno, Albon vestirà i panni di pilota Williams accanto a Latifi. Dopo essere rimasto in panchina all’interno del team austriaco, che lo aveva “declassato” a pilota di riserva, il tailandese non vede l’ora di scendere in pista e lo stesso Christian Horner ha sottolineato come sia importante per Albon non continuare a rimanere ai margini della Formula 1.

Tuttavia l’approdo del pilota in Williams non è stato dei più semplici. Nonostante il suo nome fosse tra i più papabili per la line-up del 2022, il suo legame con la Red Bull ha complicato un tantino le cose. Dal canto suo, in qualità di fornitore, la Mercedes aveva sollevato delle obiezioni sull’ingaggiare come sostituto di Russell un pilota che, a tutti gli effetti, rimaneva sotto contratto con il team austriaco. Di conseguenza, per evitare qualsiasi ulteriore complicazione, Toto Wolff ha suggerito di tagliare qualsiasi ponte con la Red Bull prima di entrare a far parte del team Williams. E così è stato.

LE DICHIARAZIONI DI HORNER

Sembra infatti che la scuderia austriaca abbia raggiunto un buon compromesso con il pilota, compromesso che allo stesso tempo ha soddisfatto anche le preoccupazioni del team Mercedes. Un portavoce della Red Bull ha dichiarato: “Abbiamo permesso ad Alex di diventare un pilota della Williams nel 2022, ma manteniamo con lui un rapporto che non esclude eventuali collaborazioni future“.

Dal canto suo, Horner ha invece sottolineato come sia contento di vedere che Albon ha ancora una chance in Formula 1 dopo quanto accaduto con la Red Bull: “Per noi Alex vale molto e con la definizione della nostra line-up 2022, il nostro obiettivo era di aiutarlo a trovare un sedile in un altro team, dove potesse raccogliere più esperienza. Siamo davvero contenti di aver raggiunto questo obiettivo con la Williams“, ha dichiarato il team principal.

Alex è stato una risorsa preziosa in qualità di pilota di Test & Reserve Driver, ci ha aiutato a spostare le performance dal simulatore alla monoposto“, ha continuato Horner. “Ma per la sua carriera è importante non trascorrere un’altra stagione ai margini della Formula 1. Ora che ha un posto assicurato in griglia, siamo molto contenti di vederlo realizzare questa opportunità. Seguiremo da vicino i suoi progressi“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.