Formula 1

Horner: “Con Honda si è instaurata una vera partnership”

Il team principal della Red Bull ha parlato molto bene della relazione che si è creata con il costruttore giapponese

Dopo il burrascoso divorzio con Reanult, il team inglese ha finalmente trovato un ottimo partner con cui ha ritrovato competitività

Tanti dubbi aleggiavano sul matrimonio tra Red Bull e Honda dopo il fallimento della partenrship con la McLaren. Al termine della stagione il bilancio però è davvero positivo. Tre vittorie, due pole position e sei podi. Christian Horner è ovviamente soddisfatto di aver lasciato la Reanult per passare al costruttore giapponese.

“Ovviamente abbiamo visto moltissimi fogli di calcolo nel corso degli anni, da Viry [dove vengono prodotti i motori della Renault], ma non abbiamo mai realizzato il potenziale di ciò che era su quei fogli”, ha confessato Chris Horner a Motorsport.com. “Questo è il primo anno in cui tutto ciò che è stato promesso è stato assolutamente mantenuto. Ed è solo un ambiente diverso, è un diverso tipo di partnership. È una partnership vera e puoi vedere cosa significa per Honda quando ottengono un risultato, quando ottengono una pole position o ottengono una vittoria; l’emozione, l’orgoglio, la soddisfazione “.

“Quindi penso che sia stat una relazione molto, molto diversa da quella che avevamo precedentemente con la Renault durante questa era turbo-ibrida V6. I rapporti tra la Red Bull e la Reanult negli ultimi anni sono stati conflittuali. Il team principal ha affermato che una partnership armoniosa senza contrasti è la chiave per le fortune del team. “Abbiamo raggiunto tre pole in pista quest’anno [Verstappen ha perso la sua pole in Messico a causa di una penalità in griglia], abbiamo vinto tre gare”, ha aggiunto Horner. “Avremmo potuto vincere senza dubbio a Monaco, avremmo dovuto vincere in Messico. Ad Austin, siamo stati veloci. Quindi quest’anno abbiamo avuto un’ottima macchina da corsa su molti circuiti”.

“Lo sviluppo di Honda è palpabile ad ogni motore che introducono e insieme al nostro partner di carburante, tutto funziona in armonia. Quindi, piuttosto che litigare, sentendomi sempre solo un cliente, si è instaurata una vera partnership. E poi condividiamo gli stessi obiettivi. Penso ne stiate vedendo i benefici”.

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button