2019Formula 1

Horner: “Albon mi ha stupito”

Il principal della Red Bull si è detto felice del rendimento mostrato dal loro neo pilota, inseritosi da subito molto bene nel team

In Belgio abbiamo assistito, oltre che alla prima vittoria stagionale della Ferrari, anche alla tanto attesa prima gara in Red Bull di Alexander Albon, dopo la bocciatura di Pierre Gasly.

Domenica il pilota thailandese è stato costretto a partire dall’ultima posizione, ma con una prestazione importante è riuscito a chiudere la gara in quinta posizione, subito dietro ai due della Ferrari e della Mercedes.

La soddisfazione di Horner

Il team principal della Red Bull Christian Horner ha sottolineato la sua sorpresa per la grande gara corsa da Albon, autore di grandi sorpassi anche nei confronti di un pilota del calibro di Ricciardo.

Alex mi ha stupito per l’approccio che ha avuto per tutto il weekend, le indicazioni e il passo, e in gara credo proprio che abbia avuto un rendimento da pilota maturo“, ha dichiarato Horner. “Nella prima metà di corsa non eravamo competitivi con le gomme più dure come invece lo siamo stati con quelle più morbide, ma non ha commesso errori o preso rischi stupidi. Ha fatto tutte cose semplici. Quando nella seconda metà la macchina è stata in grado di dire la sua, ne ha approfittato“.

Sappiamo che Ricciardo è un animale da gara e il suo sorpasso, oltre ad altri, come ad esempio quello su Perez all’ultimo giro, ci hanno colpito. Partire 18° e arrivare 5° è un grande inizio“, ha aggiunto poi Christian Horner. “L’inizio è incoraggiante, speriamo che a Monza tutto fili liscio. Comunque anche l’impressione degli ingegneri e dei meccanici è stata ottima su di lui“.

Il principal della Red Bull ha infine speso alcune parole per Gasly, recentemente declassato in Toro Rosso.

Ho parlato con Pierre, il quale era concentrato perfettamente sulla Toro Rosso. Ha capito che ci sono ancora altre opportunità per lui e che deve approcciarsi con il giusto spirito e la mentalità adeguata“, ha concluso Horner.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close