2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio 2019, Leclerc: “Vittoria dedicata ad Hubert”

La Ferrari torna finalmente alla vittoria, la prima in questo mondiale. La dedica va al giovane pilota scomparso ieri

Charles Leclerc regala in Belgio la prima vittoria stagionale alla Ferrari. Sono sentimenti contrastanti però quelli provati dal ferrarista a fine gara, perchè è impossibile esultare pienamente vista la tragedia che ieri ha invaso il mondo del motorsport, con la morte del pilota di Formula 2 Anthoine Hubert. Leclerc ha dedicato la vittoria ad Anthoine, con il quale da bambino aveva iniziato a correre sui kart.

Un’iniezione di fiducia per il Cavallino

E’ stata una gara sudata per il monegasco, perchè Hamilton negli ultimi giri è riuscito a chiudere il gap che lo separava dalla Ferrari. E’ la prima vittoria in Formula 1 per Leclerc, e la prima volta che risuona l’inno monegasco dal podio di una gara del Great Circus.

simone ferraro gp belgio 2019
@ Simone Ferraro

Da una parte un sogno che avevo sin da bambino si è realizzato oggi, dall’altro è stato un fine settimana molto difficile“, ha dichiarato Leclerc a fine gara. “Ho perso un amico, Anthoine Hubert, e voglio dedicare la mia prima vittoria a lui, perché siamo cresciuti assieme. Per ciò che è accaduto ieri non posso godermi appieno la mia vittoria, ma lo porterò sempre nel cuore“.

È stata una gara difficile, ho faticato con le gomme verso la fine“, ha spiegato parlando poi della gara. “Sono molto contento da parte mia per come ho gestito le gomme. Le Mercedes sono state veloci in gara, ma è stato un buon weekend a livello di prestazioni, con pole e vittoria. Battere Lewis in gara non è stato semplice, mi ha messo pressione verso la fine e sono contento di averlo tenuto dietro“.

Vittoria, questa, che è ossigeno puro per una Ferrari che sta vivendo un’annata piena di difficoltà. Appuntamento già tra una settimana a Monza, pista che, come il Belgio, dovrebbe essere favorevole alla Rossa.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di social media marketing, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close