EventiFormula 1

Historic Minardi Day, a Imola il 28 e 29 agosto la storia in pista

All’Autodromo di Imola va in scena la quinta edizione della kermesse storica dedicata alla Formula 1

Week-end a tutto motori: oltre al GP del Belgio, torna a Imola l’Historic Minardi day, la due giorni di immersione nella storia della Formula 1 con le monoposto della storica casa faentina ad accogliere ex gloria del motorsport e eventi in serie

Seguendo l’itinerario più veloce, sono 1027 km. E’ questa la distanza che separa due autodromi che sono due università della Formula 1: il circuito di Spa Francorchamps e l’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. Sabato 28 e domenica 29 agosto torna la Formula 1, con il GP del Belgio nello storico tracciato delle Ardenne e tutti i big di oggi in pista. E contemporaneamente, sul Santerno, sarà il passato a rivivere con la quinta edizione di un appuntamento che ormai diventa fisso nel calendario delle manifestazioni dedicate alle quattro ruote. Dopo il rinvio nel 2020 a causa della pandemia e il nuovo passaggio da Aprile ad Agosto nel 2021, ecco che finalmente l’Historic Minardy Day apre le porte al pubblico.

PILOTI E TIFOSI INSIEME

Due giorni di eventi, di prove in pista, di motori riaccesi ad evocare la Formula 1 che fu. A fare da padrone di casa, ovviamente, chi ha creato questo sogno: Giancarlo Minardi, che dal 1985 al 2005 ha portato la sua creatura sulle piste di tutto il mondo con le sue monoposto che saranno le protagoniste principali. E poi un nutrito elenco di uomini che non hanno bisogno di presentazioni: l’Ing. Aldo Costa, Alessandro Nannini, Alex Caffi, Angelo Ancherani, Bruno Corradi, Bruno Giacomelli, Carlo Facetti, Davide Rigon, Emanuele Pirro, Francesco Bergami, Fulvio Ballabio, Gabriele Lancieri, l’ing. Gabriele Tredozi, Gianni Morbidelli, Giovanni Lavaggi, Jarno Trulli, Luca Badoer, Massimo Ciccozzi, l’Ing. Mauro Forghieri, Nicola Larini, Nicolò Piancastelli, Paolo Barilla, Pierluigi Martini, Riccardo Patrese, Roberto Moreno, Sergio Campana, Siegfried Stohr, Tarso Marques.

E al Minardi day a Imola gli appassionati vivranno ogni momento a diretto contatto con macchine e piloti: ogni vettura avrà un QR code che svelerà all’utente tutte le caratteristiche della monoposto che stanno osservando. Non solo pista, però: sarà un intenso week-end dedicato anche ai libri. Sabato dalle ore 12 per tutto il pomeriggio, saranno molti i volumi presentati al pubblico. Si parte alle ore 12 Alessandro Silva in collaborazione con Scuderia Tazio Nuvolari presenterà “Formula Junior made in Italy”, e a seguire Sergio Lancieri presenta il suo libro “Perché il karting”. Alle 15.30 Renata Nosetto presenta il libro “Giù la visiera e piede a tavoletta” e alle ore 16.30 Mario Donnini, firma di “Autosprint” presenterà il suo libro fotografico dedicato a Zanardi. Domenica 29 alle 11, l’autore Diego Alverà presenterà invece il libro “AYRTON SENNA il predestinato”.

MOSTRE, SIMULATORI E ASTE

Il ricco menù prevede anche un’asta di tutto rispetto. Sabato 28 a partire dalle 19 Finarte, in collaborazione con Vision Up srl, presenterà agli appassionati un’asta imperdibile per i collezionisti e gli amanti di auto da corsa: oltre venti le autovetture da competizione all’incanto, dagli anni ‘50 ai giorni nostri, con veicoli dalla pista, alla salita, al rally. Ampia area sarà dedicata alla mostra-scambio Automobilia in collaborazione col salone torinese Automoretrò, simulatori con cui mettersi alla prova sul tracciato di Imola al volante della M192 e della Dallara Stradale, competizioni di modellini radiocomandati e la mostra di modellismo Lego. Il MAICC – Museo Multimediale Autodromo di Imola – Checco Costa ospiterà la mostra dei quadri di Alessandro Rasponi. Nicola Larini e Alex Caffi, poi, guideranno una F1 a tre posti, per far saggiare al pubblico un giro di pista al loro fianco.

L’ingresso al Minardi day di Imola (apertura dei cancelli dalle 8 alle 19) sarà consentito su presentazione del Green Pass e i biglietti sono ancora in vendita sul circuito Ticketone. In tutto questo, siamo certi che gli appassionati tenderanno un orecchio e un occhio anche a ciò che accade in Belgio mentre vedranno sfrecciare i bolidi di un tempo. Il 28 e 29 agosto la Formula 1 stende un romantico cordone ombelicale dal nord Europa sino al Mediterraneo: la storia e l’attualità. Settant’anni e oltre di Motorsport sulle quattro ruote, in tutte le sue forme. Anche F1world sarà sul posto e seguirà ovviamente tutta la due giorni. Il Minardi day torna e non possiamo che esserne enormemente felici.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.