DichiarazioniFormula 1

Herbert su Bottas: “Ottimo lavoro in Mercedes”

L’ex pilota inglese difende quanto fatto dal finlandese in quel di Brackley, riconoscendo quanto sia difficile avere un compagno di box come Lewis Hamilton

Johnny Herbert, ex pilota di Formula 1 parla del ruolo di Valtteri Bottas, alla sua 5° stagione in Mercedes affianco di Hamilton

Johnny Herbert in un’intervista per i colleghi turchi di Motorsport.com, parla della situazione in casa Mercedes, sottolineando quanto sia difficile avere un pilota con Lewis Hamilton, un vero osso duro da affrontare per tutta la griglia, compresi i piloti più eccezionali della nuova generazione. Il britannico sostiene che Lewis sarà sempre lì nelle gare, anche nel suo giorno peggiore, sarà candidato a lottare per la vittoria.

Valtteri ha lavorato duramente e si è migliorato da quando è arrivato in Mercedes. In questo momento può battere Lewis, ma la persona della quale stiamo parlando è Hamilton. Credo che non sarebbe facile per chiunque sfidarsi con lui. Persino Max o Charles si troverebbero in difficoltà a lottare con lui,” così le prime parole rilasciate da Herbert.

“La cosa difficile è battere Lewis in tutte le gare. Lewis è sempre il candidato per vincere in gara, indipendentemente da ciò che succede, anche nel suo giorno peggiore, dove probabilmente finirà in seconda posizione. Valtteri sta svolgendo un ottimo lavoro e credo che sia attualmente perfetto. Anche George Russell ha fatto molto bene in Bahrain. Ciò che succederà dipende dalla stagione, se decideranno di congedarsi da Bottas o in caso di ritiro di Lewis,” ha così aggiunto il commentatore di Sky Sports.

VALTTERI È IL GENERE DI PILOTA CHE MERCEDES VUOLE

Herbert difende il ruolo di Bottas all’interno della Mercedes e crede che l’unico punto debole del finlandese sia il ritmo inconsistente che mostra nelle gare. Questo sì, è il genere di pilota che il team anglo-tedesco vuole, qualcuno che non causi problemi e porti a casa punti necessari per vincere il campionato costruttori.

“L’atteggiamento della gente verso lui è veramente terribile. Perché quasi tutto il mondo dice che non è sufficientemente bravo, ma ha avuto delle buone prestazioni e in alcune occasioni ha battuto Lewis. Il suo problema è l’instabilità che mostra in alcune gare,” ha poi aggiunto.

“La cosa più importante, è che ottiene ciò che Mercedes vuole, conquista punti necessari per il campionato costruttori. Non causa nemmeno problemi al team e questo è ciò esattamente Toto vuole, e allo stesso tempo è anche ciò che Lewis vuole. Nessuno vuole problemi o litigi,” ha così dichiarato Herbert prima di concludere.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.