DichiarazioniFormula 1

Hamilton: “Voglio essere ambasciatore del team al mio ritiro”

Il sei volte Campione del Mondo ha la scadenza contratto a fine 2020, e se la Mercedes accetterà la sua richiesta, entrerà nella top ten degli atleti più pagati

Lewis Hamilton vuole continuare con la Mercedes, infatti è disposto a gareggiare in Formula 1 fino alla fine della stagione del 2024 e chiede uno stipendio di 55 milioni di euro all’anno più un bonus

Secondo il quotidiano italiano “Corriere dello Sport”, la richiesta di Lewis Hamilton verso la Mercedes, per continuare a gareggiare con loro, è un’estensione del contratto fino alla fine del 2024 con un aumento dello stipendio fino a 55 milioni di euro lordi all’anno e diventare ambasciatore del team quando poi si ritirerà. Se ciò verrà confermato, il sei volte Campione del Mondo continuerà in Formula 1 fino all’età di 39 anni. Questa cifra farebbe entrare il pilota britannico nella lista dei 10 atleti più pagati al mondo. Tenendo così fuori dalla top ten il giocatore della National Football League (NFL), Matthew Stafford.

Luigi Perna, famoso giornalista italiano, appartenente al giornale la “Gazzetta dello Sport” ha recentemente pubblicato che il pilota britannico del team di Brackley avrebbe rinnovato solo fino al 2022 con un aumento salariale fino a 45 milioni di euro all’anno. Ciò indica un aumento di soli tre milioni rispetto ai 42 che attualmente percepisce. Il contratto di Hamilton con il team tedesco scade alla fine del 2020. Ci sono state molte speculazioni sul suo futuro, anche con una possibile firma con la Ferrari. Tuttavia, il sei volte Campione del Mondo ha dimostrato in ogni momento il suo palese desiderio di continuare con le frecce d’argento.

LE RICHIESTE DEL BRITANNICO POTREBBERO ESSERE UN PROBLEMA

Toto Wolff vuole che il pilota britannico resti, infatti pensa che non abbia motivo di interrompere il suo rapporto con la Mercedes dopo tanti anni di successi. Se così non fosse, la sua partenza non fermerebbe il progetto di Brackley come ha già dichiarato il Team Principal. Queste nuove richieste di Lewis Hamilton potrebbero essere un problema per Daimler. La società tedesca guidata da Ola Källenius vuole ridurre il denaro investito in Formula 1 a seguito del limite di budget di circa 154 milioni di euro che entrerà in vigore nel 2021.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button