Formula 1Gossip

Hamilton vince per la terza volta i Laureus Award

Lewis Hamilton è stato premiato con il nuovo Laureus Athlete Advocate of the Year Award per il suo attivismo contro la disuguaglianza

Il sette volte campione del mondo di F1 Lewis Hamilton, ha vinto il suo terzo Laureus Award, ricevendo il nuovo Laureus Athlete Advocate of the Year Award per il suo attivismo contro la disuguaglianza

In occasione dei Laureus World Sport Award, Lewis Hamilton ha vinto il premio che gli riconosce gli sforzi per sostenere la giustizia razziale e promuovere le diversità, difatti durante la stagione di F1 2020 dopo l’omicidio di George Gloyd e delle rivolte negli USA, il pilota britannico è diventato membro attivo del movimento “Black Lives Matter” portandolo anche nella massima serie automobilistica.

IL RINGRAZIAMENTO

In occasione della cerimonia di premiazione tenutasi online a causa della pandemia il sette volte iridato ha commentato la sua vittoria: “Un enorme grazie alla Laureus World Sports Academy per avermi consegnato questo incredibile premio. L’anno scorso è stato un periodo incredibilmente difficile per così tanti, ma è stato anche incoraggiante vedere il potere delle nostre voci collettive innescare nuove conversazioni e cambiamenti. L’impatto di ognuno di voi che si è alzato è così stimolante, quindi voglio ringraziarvi. Per favore, continuate a combattere, continuate a far brillare la vostra luce”.

Quello ricevuto quest’anno è il terzo riconoscimento differente Laureus per Lewis, dopo che nel 2008 dopo aver vinto il suo primo titolo iridato in Formula 1 ha vinto il Breakthrough Award, mentre proprio nel 2020 ha avuto l’onore di condividere il Laureus Sportsman of the year Award con Lionel Messi. Non solo lui ma anche la Mercedes ha avuto una candidatura nel 2018 come squadra dell’anno, ma il Bayern Monaco vincitrice della Bundesliga e della Champions League ha ebbe la meglio.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.