Formula 1Mercato Piloti F1

Hamilton vicino al ritiro? L’inglese ci ripensa

Il sette volte iridato sarà al fianco di George Russell la prossima stagione. Dopo la delusione di Abu Dhabi, torna a lottare per l’ottavo titolo

Dopo le insistenti voci sul suo possibile ritiro, pare che Hamilton abbia fatto sapere alla Mercedes di non avere intenzione di mollare

Come ci si poteva aspettare, lo spettacolo non si è concluso dopo il contestato GP di Abu Dhabi; almeno, non fuori la pista. Subito dopo la scottante sconfitta a favore di Verstappen, Hamilton ha rilasciato dichiarazioni sibilline (che sono state anche le uniche), o così hanno creduto coloro che hanno urlato alla notizia bomba del suo ritiro anticipato, seguito dalle parole preoccupate del suo Team Principal Toto Wolff. Il manager austriaco aveva infatti fatto intendere di non essere certo che il pilota inglese avesse voglia di continuare la sua avventura in Formula 1 dopo la delusione degli ultimi giorni. Ma, di fatto, non c’è mai stata alcuna notizia a riguardo.

Questo perché Hamilton si è chiuso in un silenzio assordante, interrompendo qualsiasi comunicazione attraverso i suoi canali social ufficiali. L’ultimo post pubblicato risale all’11 dicembre, giorno delle qualifiche dell’ultimo appuntamento in calendario sul tracciato di Yas Marina. Da quel momento, nulla.

HAMILTON CONTINUA E PUNTA ALL’OTTAVO TITOLO

Dichiarazioni enigmatiche, silenzio stampa forzato ed eventi controversi da digerire hanno così portato gli appassionati di tutto il mondo e i fan di Hamilton a temere il suo allontanamento prematuro dalla Classe Regina, prima di battere il record assoluto di vittorie iridate e sorpassare Michael Schumacher, con cui adesso è ancora a pari merito. E’ stata però la voce di Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com, a placare gli animi e ad assicurare che il numero 44 di casa Mercedes non pare abbia per ora intenzione di appendere il casco al chiodo.

In effetti, se avesse deciso di mollare, il britannico, che la scorsa estate ha firmato per altri due anni con il team anglo-tedesco, avrebbe messo in seria difficoltà gli uomini della Mercedes, costretti a ricorrere a un raffazzonato piano B per colmare un vuoto incolmabile, vista l’enorme esperienza e il talento del proprio pilota di punta.
Ritroveremo dunque Hamilton sulla linea di partenza la prossima stagione, al fianco di Russell, new entry Mercedes, per cercare di conquistare l’ottavo titolo iridato sfumato ad Abu Dhabi.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, ho una Laurea Triennale in Lingue Straniere e una Laurea Magistrale in Linguistica, entrambe conseguite nella Capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, spazio, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.