DichiarazioniFormula 1

Hamilton su Ecclestone: “Commenti ignoranti e non istruiti”

Il sei volte Campione del Mondo ha risposto duramente alle parole di Ecclestone riguardo il razzismo

Lewis Hamilton, pilota delle Frecce d’Argento, parla a proposito delle parole pronunciate dal suo compatriota ex capo di Formula 1

Con l’assassinio di George Floyd, le proteste sono dilagate in tutto il mondo. Dagli Stati Uniti all’Europa, migliaia di persone hanno manifestato in favore dell’uguaglianza, seguendo l’hashtag #blacklivesmatter. Tra questi, anche il pluripremiato Lewis Hamilton, che sente il tema molto vicino a sé. Tema del razzismo, che, però, non ha toccato Bernie Ecclestone. Qualche giorno fa, l’89enne aveva infatti dichiarato: “In molti casi, gli afro-americani sono più razzisti dei bianchi”. 

Affermazione di un certo peso, che Hamilton ha subito notato: “Non so da dove cominciare questa volta. Sono molto triste e deluso nel leggere questi commenti da parte sua“ -ha iniziato- “Bernie è fuori dallo sport ed appartiene ad una generazione diversa, ma è esattamente questo che è sbagliato: commenti ignoranti e non istruiti che ci mostrano fino a che punto dobbiamo andare avanti come società per arrivare alla vera uguaglianza”.

E’ GIUNTO IL MOMENTO DI CAMBIARE

Hamilton ritiene che la piramide della Formula 1 debba cambiare. E che il cambiamento debba partire proprio dai piani alti: “Adesso ha senso che nulla sia stato fatto per rendere il nostro sport più vario. Oppure per affrontare l’abuso razzista che ho subìto durante la mia carriera. Se qualcuno che ha gestito questo sport per decenni ha una tale mancanza di comprensione dei problemi che affrontiamo tutti i giorni con i neri, come possiamo aspettarci che capiscano tutte le persone che lavorano sotto di lui? Questo processo deve iniziare dall’alto”. 

Ora è giunto il momento di cambiare. Non smetterò di combattere per creare un futuro inclusivo per il nostro sport, con pari opportunità per tutti. Soprattutto, per creare un mondo che offra pari occasioni anche alle minoranze. Continuerò a usare la mia voce per rappresentare coloro che non hanno possibilità, per permettere loro di avere chances valide nel nostro sport”, ha affermato, deciso, Hamilton per concludere.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button