DichiarazioniFormula 1

Formula 1: Ricciardo incoraggia a correre al Mugello

Il pilota australiano della Renault ha dichiarato di essere entusiasta per la possibilità di correre al Mugello con le vetture di Formula 1

Daniel Racciardo è entusiasta all’idea di poter correre a Mugello e a Portimão nel 2020.

Al momento la Formula 1 ha ufficializzato solo la prima parte del calendario 2020, che termina con il GP di Monza; ma il Tempio della Velocità potrebbe non essere l’unica tappa italiana. La pista del Mugello si è infatti candidata ad ospitare una gara e sembra poter essere solo questioni di giorni prima che venga dato l’annuncio ufficiale. Da quanto riportato da Auto Motor und Sport, sul circuito italiano si potrebbe correre la millesima gara della Scuderia Ferrari.

Ricciardo ha dichiarato di essere decisamente contento circa la possibilità di poter correre al Mugello, infatti a GPFans ha così detto: “Sono molto entusiasta di sentire questa notizia. Il Mugello è stato il circuito su cui ho corso per la prima volta nel 2007, ed è stato il mio circuito preferito in quella stagione”.
“Ho adorato le curve scorrevoli e ad alta velocità, penso che correre lì con le vetture di Formula 1 sarebbe fantastico. Abbiamo fatto un test lì, credo nel 2012, ma correre con queste macchine nel 2020 credo sia elettrizzante”, ha poi aggiunto.

FORMULA 1: PORTIMÃO PRONTO AD OSPITARE UN GP

Tra i possibili candidati pronti ad ospitare un GP nella stagione 2020 vi è anche il circuito di Portimão. Il pilota australiano della Renault ha espresso la propria idea anche sull’ipotesi di un ritorno della Formula 1 in Portogallo.

Ha così commentato: “Ho guidato anche a Portimão, e ho dei bei ricordi su quella pista. E’ stato il luogo dove ho concluso il campionato di Formula 3, ed è un circuito che mi è davvero piaciuto. C’è una buona elevazione e curve veloci che scorrono abbastanza bene. Mi piacerebbe molto correre anche lì”.

Per prepararsi al meglio alla stagione 2020, e soprattutto ai nuovi circuiti che potrebbero entrare a far parte del calendario, Daniel ha ammesso che investirà su un simulatore domestico, nonostante abbia già abbastanza familiarità con il circuito del Mugello e di Portimão.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button