DichiarazioniFormula 1

Hakkinen: “La Ferrari non lotterà per il titolo”

Mika Hakkinen è convinto che la Ferrari non sarà in lotta per il titolo iridato per il mondiale di F1 2020, ma pensa che sarà comunque in alto

Il due volte campione del mondo di F1 Mika Hakkinen, pensa che la Ferrari non sia allo stesso livello dei suoi rivali Mercedes e Red Bull per la stagione 2020.

Come dimostrato nei test pre-stagionali di Barcellona, Mercedes e Red Bull si sono mostrate come le squadre da battere, sopratutto la prima, venendo da un dominio assoluto che dura ormai da sei anni, mentre la seconda sembrerebbe aver fatto piccoli passi ma recuperando un grande gap.

Nonostante ciò, Mika Hakkinen, pensa che la Ferrari occuperà sicuramente le prime posizioni del mondiale, ma non la vede coprotagonista nella lotta al titolo iridato in una lotta a tre con le Frecce d’Argento e la Red Bull:

Le migliori prestazioni all’inizio dell’anno nei test sono state di Mercedes e Red Bull. Sono stati davvero fantastici e molto veloci. Quindi, quelle squadre saranno li. La Ferrari sarà forte? Sono sicuro che ci sarà anche lei, ma sarà allo stesso livello di Red Bull e Mercedes? Io non penso”.

Il finlandese proseguendo nel suo discorso, ha chiarito che non ci sarà un margine di errore in una stagione che senza ombra di dubbio sarà ridotta rispetto ai programmi iniziali, e quindi fin da subito, dal primo round in Austria, nessun team si nasconderà e tutti spingeranno fin dall’inizio:

“Se la tua auto, motore, cambio aerodinamica non funzioneranno immediatamente per il primo GP, sarà molto difficile recuperare. Il pacchetto dev’essere giusto dall’inizio, e se il team ha qualche tipo di problema, sarà un incubo”.

Continuando, ammette: “Sarà una stagione molto impegnativa per i piloti, quindi mi aspetto un numero di errori maggiore, non solo dai piloti, ma anche dai team. Quindi, ci vorrà un po’ prima che i piloti si abituino di nuovo”.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.