DichiarazioniFormula 1

Haas: Steiner aumentarà gli investimenti sul team

Dopo l’addio di Uralkali, il team principal della Haas aumenterà gli investiventi sul team per colmare il gap

Steiner ha assicurato che cercherà di aumentare gli investimenti sulla Haas dopo l’addio dello sponsor russo

L’invasione russa in Ucraina ha scosso il mondo e cambiato gli equilibri a cui siamo sempre stati abituati. Le tensioni hanno avuto effetti anche sulla Formula 1 . Chi ci ha rimesso maggiormente è sicuramento stato il team americano. Infatti, l’anno scorso, la Haas ha stipulato un contratto con Nikita Mazepin, pilota russo che ha portato numerosi investimenti e sponsor al team. Il maggior sponsor è sicuramente stato Uralkali: un’azineda produttrice ed esportratrice di cloruro di potassio, il cui proprietario è Dmitry Mazepin, padre del pilota.

Dopo quanto successo tra Russia e Ucraina, il team, come il resto del paddock, ha preso posizione contro la guerra. Per questo motivo, Haas ha reciso il contratto di Mazepin e Uralkali. Per sotituire il pilota russo, la squadra ha optato per il veterano Kevin Magnussen, che affiancherà il giovane Mick Schumacher nella sua seconda stagione in Formula 1.

La stagione 2022 non è certamente iniziata nel migliore dei modi per il team, ma Steiner ha assicurato che sta lavorando per aumentare gli investimenti sulla Haas. Secondo quanto riportato da Racer, il team principal sta esplorando altri tipi di finanziamento, iniziando nuove discussioni. A colmare il divario lasciato dal principale sponsor ci penserà anche Gene Haas, che investirà ulteriori finanze sul team per assicurargli un futuro.

HAAS ARRIVA IN RITARDO AI TEST IN BAHRAIN

Oltre ai problemi politici e amministrativi legati allo scontro tra Russia e Ucraina, la Haas ha dovuto affrontare anche recenti problemi logistici. Infatti, a causa dei ritardi nel trasporto il team non ha potuto prender parte alla prima mattinata dei test in Bahrain.

Tuttavia, sono state concesse alla squadra delle ore in più da aggiungere nei giorni successivi. E’ stato in queste ore extra, che Magnussen ha siglato il primo tempo nella seconda giornata di test. Schumacher, ci è andato molto vicino nell’ultima giornata di lavoro, conquistando invece il secondo posto.

Dopo aver affrontato un mondiale complicato e un altrattanto inizio di stagione, la Haas spera ora di poter fare qualche passo avanti. Il team americano vuole voltare pagina e cercare il riscatto a partire dalla prima gara 2022, che si svolgerà questa domenica in Bahrain.

 

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.