DichiarazioniFormula 1

Haas, Mazepin confermato per il 2021 dopo l’indagine interna

Il team statunitense ha comunicato l’intenzione di voler proseguire il rapporto professionale con il giovane pilota russo

Niente stravolgimenti dell’ultimo minuto: Haas e Mazepin continueranno il percorso insieme, almeno fino al prossimo caso mediatico

Il team statunitense ha rilasciato una dichiarazione che conferma la presenza del pilota russo al fianco di Mick Schumacher nella line-up del 2021, come annunciato nelle scorse settimane. La Haas stava conducendo un’indagine sull’episodio finito su Instagram in cui Mazepin toccava, in modo inappropriato, una ragazza seduta nel retro di un’auto. Haas e Mazepin, quindi, proseguiranno il loro rapporto.

Ecco il testo emesso dalla scuderia: “Il team Haas F1 desidera riaffermare che Nikita Mazepin e Mick Schumacher prenderanno parte alla formazione di piloti per il campionato del mondo FIA di Formula 1 2021. Come da precedente dichiarazione del team riguardo alle azioni di Nikita Mazepin (9 dicembre), la questione è stata trattata internamente e non sarà fatto alcun commento ulteriore”.

LA REAZIONE DELLA HAAS SUL CASO MAZEPIN

Ecco come Guenther Steiner, capo del team Haas, ha commentato ad Autosport l’accaduto: “Prenderemo la situazione sul serio, come avete visto [i giornalisti, ndr] dal comunicato che abbiamo emesso. Voglio sottolineare nuovamente che ce ne occuperemo con serietà. Non entrerò nei dettagli su cosa faremo e come lo faremo, ma abbiamo preso sul serio la questione e lavoreremo per risolvere questo problema.

Intervenuto nel corso del fine settimana del Gran Premio di Abu Dhabi, Steiner ha affermato che l’esito dell’indagine Haas non sarebbe stato pubblicato. “Il weekend di gara era in pieno svolgimento, quindi ho deciso di posticipare la questione”, aveva detto il team principal italiano. Inoltre, in quella stessa occasione, Steiner aveva sottolineato come si trattasse di una questione privata. O meglio. L’accaduto era ormai di dominio pubblico. Ma rivolgendosi ai giornalisti aveva sottolineato di non avere intenzione di rendere pubbliche le dinamiche e le discussioni interne in merito alla questione.

Pubblicità

Amedeo Barbagallo

Catania, 2001. Studio Filosofia e curo un Blog. Collaboro con F1world. Sono l'autore del libro "I ragazzi che salvarono il mondo", Santelli Editore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.