2019Formula 1

Guenther Steiner: “Non ho ancora superato l’incidente” di Silverstone

Guenther Steiner numero uno della Haas F1 Team ha dichiarato di non aver ancora superato l’incidente tra i suoi piloti a Silverstone

Topics

Guenther Steiner, team principal del team Haas di Formula 1, ha affermato di non aver ancora superato l’incidente di Romain Grosjean e Kevin Magnussen del Gran Premio di Gran Bretagna, dove la coppia si è scontrata al primo giro, causando l’uscita di scena di entrambi pochi giri dopo, creando ulteriori problemi al team, che al momento è in nona posizione, avanti solo alla Williams.

Guenther Steiner, ha chiarito parlando con i piloti che questo tipo di incidenti non possono continuare ad accadere, dopo che un episodio simile è accaduto durante il Gran Premio di Spagna: “Non ci sono ancora, perché abbiamo avuto un certo numero di opportunità, e ovviamente quest’anno stiamo lottando [solo] in alcune gare. Ora potrei dire che la macchina sarebbe stata fantastica, il che non è vero, ma il venerdì è andato molto bene per quanto riguarda i long run.

Continuando Guenther Steiner dice: “Ancora una volta, se fosse stato lo stesso in gara avremmo lottato per le prime 10 posizione, al 100% non posso dirlo ma le probabilità erano alte. E poi se esci in curva 5 e ti ritrovi in P9 in campionato, penso che la nostra posizione non rifletta la realtà. Abbiamo questi alti e bassi, e quando ci siamo alzati, ci siamo messi in un modo o nell’altro, quindi è abbastanza frustrante”.

“Posso fare molto ma penso che debbano capire dove siamo, questa è la cosa deludente per me. Non mi deludono come persona, deludono la squadra, il che è deludente. Come ho detto, non riesco ancora a capacitarmi. Normalmente riesco a superare le cose abbastanza in fretta, ma questa no, perché dopo Barcellona abbiamo discusso chiaramente di cosa fare e cosa non fare, e non è stato eseguito, il che è deludente”. Nonostante ciò, Guenther Steiner ha chiarito che la responsabilità è di entrambi i piloti in eguale colpa.

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo di 20 anni, studente di giurisprudenza (presso l'UniBa) ma appassionato di Formula 1 fin da bambino e tifoso della Ferrari, ma quando scrivo metto da parte ogni fede e divento il più imparziale degli imparziali. Tifoso di Kimi Raikkonen e Fernando Alonso ma allo stesso momento di ogni pilota che passa sul sedile della rossa di Maranello. Il mondiale? Mi auguro che lo vinca sempre il migliore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button