Formula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia, FP3: Verstappen il più veloce sul bagnato

La sessione è stata caratterizzata da delle condizioni davvero complicate. La pioggia non ha fatto altro che aumentare la scivolosità della pista condizionando il lavoro dei team e dei piloti

Queste sono state sicuramente le FP3 più complesse della stagione, nonostante ciò Max Verstappen è stato il più veloce in pista

Nella mattinata a Istanbul Park è andata in scena la terza sessione di prove libere. Le difficili condizioni del venerdì hanno fatto sì che queste FP3 rappresentassero l’ultima chance per trovare un buon feeling con la pista. Da tener conto però la pioggia caduta nella nottata che tolto quel poco di gomma depositata ieri e che ha costretto i piloti ha cimentarsi nuovamente in una pista bagnata e molto scivolosa. Max Verstappen ha voluto comunque segnare il tempo più veloce della sessione (1.48.485).

Proprio a causa delle condizioni e della pioggia (poi diventata anche pesante) le monoposto hanno montato prima le gomme intermedie e poi le wet. I testacoda sono stati il leitmotiv della sessione data la scarsissima aderenza. Ma è stato importante girare sia in vista delle qualifiche che della gara visto che le possibilità che il meteo migliori sono molto scarse. In generale però queste FP3 non hanno visto molta attività, in particolare modo alla fine.

L’ATTIVITÀ IN PISTA

La classifica della terza sessione di prove libere è poco significativa visto che alcuni piloti, tra cui Lewis Hamilton, non hanno fatto registrare un tempo. Ma per dovere di cronaca il più veloce è stato Max Verstappen con 1.48.485, secondo Charles Leclerc (+0.945), terzo Alexander Albon (+1.574). Tra coloro che invece hanno girato di più c’é Sebastian Vettel, il tedesco ha voluto prendere il più possibile confidenza con il tracciato consapevole che in qualifica la condizione sarà molto simile.

Tra i più cauti ci sono i piloti della Mercedes. Hamilton è ultimo nella classica delle FP3 non avendo segnato neanche un crono (solo outlap per lui), mentre Bottas è ottavo con 1.55.666 (ma anche per lui pochissimi giri). Per completare la top ten: Ocon quarto (+5.412), Norris quinto (+5.510), Vettel sesto (+6.005), Perez settimo (+7.092), Bottas ottavo (+7.181), Magnussen nono (+7.393) e Stroll decimo (+8.339).

 

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.