DichiarazioniGran Premio Toscana

GP Toscana, le Mercedes partono con il piede giusto

Doppietta delle due Frecce Nere nel venerdì del Mugello; Hamilton, meno in palla rispetto al compagno di team, spera in un passo avanti in vista di domani

Le Mercedes volano anche nel nuovo GP di Toscana; prima e seconda prestazione per Lewis Hamilton e Valtteri Bottas nella seconda sessione di prove libere 

Uno-due nella seconda sessione di prove libere per i due piloti Mercedes, che sono parse dubito dominanti anche sull’inedito circuito toscano del GP di Toscana. Valtteri Bottas è parso più in palla rispetto al compagno di squadra, dimostrandosi complessivamente più competitivo sia sul passo di qualifica sia su quello di gara.

BOTTAS FA VOLARE LA SUA MERCEDES MA TEME LE FORZE G DEL MUGELLO

“E’ stato molto divertente oggi e mi sono goduto ogni singolo giro. L’intera prima porzione (di pista ndr.) con chicane a media-alta velocità e un secondo settore semplicemente spettacolare”, a dichiarato Valtteri Bottas a margine della seconda sessione di prove libere, La vettura l’ho sentita particolarmente bene. Ho sofferto un po’ di sottosterzo nella prima sessione, situazione simile nella seconda, ma mi sono sentito meglio.”

“Penso ci sia ancora un po’ di tempo da trovare, sia come vetture sia dal punto di vista del pilota. Il tracciato è assolutamente uno tra i più complessi fisicamente. Potremo verificare gli effetti solamente durante l’intera distanza di gara, ma già oggi, posso sentirlo e sarà ancora più difficile in vista di domenica. E’ anche abbastanza intransigente, con margini di errore ridotti e questo è come dovrebbe essere.”

ANCORA QUALCHE COSA DA METTERE A PUNTO PER LEWIS HAMILTON

“Devo dire, questo è un tracciato davvero impegnativo”, esordisce Lewis Hamilton sul sito ufficiale del team Mercedes. “Così veloce e sfidante, è un’esperienza straordinaria! Lo adoro! Non c’è tempo per pensarci ed è una (delle pista ndr.) più fisicamente complesse in cui abbia guidato negli ultimi periodi. Ho cercato di spingere al limite oggi, ma penso che ci sia qualche area dove posso migliorare.”

“Ho fatto un buon ultimo settore, ma c’è sicuramente qualcosa di meglio nel primo e nel secondo, viste le prestazioni di Valtteri e Max. Quinti abbiamo qualche cambiamento da fare durante la nottata. Spero che potremo migliorare in vista di domani. Le gomme sono abbastanza buone e hanno lavorato bene, ma non sarà semplice salvarle nella sezione veloce, specialmente tra le curve 6,7, 8 e 9.”

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.