DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stiria

GP Stiria, Ferrari: “È stato un venerdì intenso”

Ecco le dichiarazioni di Charles Leclerc e Carlos Sainz dopo un venerdì ricco di azione in pista al Red Bull Ring

Il venerdì di libere ha visto i due alfieri Ferrari lavorare sodo in pista, saranno pronti ad affrontare quello che si prospetta un elettrizzante GP di Stiria?

Lasciato alle spalle l’appuntamento al Paul Ricard, dopo solo una settimana si vola in Austria, nel circuito di casa di Red Bull. È stato un venerdì intenso, denso di lavoro da parte di tutti i team, e caratterizzato da una leggera pioggerella. Condizioni atmosferiche a parte, Scuderia Ferrari è apparsa forse un po’ sottotono rispetto alle aspettative, con entrambe le monoposto fuori dalla zona punti virtuale al termine delle FP2. Ma è evidente un buon lavoro di base da parte della scuderia di Maranello, che ha lavorato molto ed in modo costante sul passo gara. Ferrari dovrà spingere –letteralmente– sull’acceleratore, in vista del GP di Stiria di domenica.

Entrambi i turni di prove libere odierne hanno visto le due Rosse in posizioni piuttosto lontane dalla vetta della classifica. Al termine delle FP1, Charles Leclerc ha concluso al decimo posto, con un tempo di 1’06”629, mentre Carlos Sainz si è piazzato dietro il collega per un soffio, con l’undicesimo tempo di 1’06”630. Al termine del turno pomeridiano di prove libere, il monegasco si è piazzato al tredicesimo posto, con il tempo di 1’06”270. Lo spagnolo, invece, ha concluso il turno all’undicesimo posto, con un crono di 1’06”147.

LECLERC: “ABBIAMO FATICATO UN PO’ SUL GIRO SECCO”

Esordisce il monegasco: “Abbiamo imparato parecchio questo venerdì, dal momento che abbiamo provato diverse soluzioni. Il passo sulla distanza sembra abbastanza competitivo rispetto ai nostri avversari diretti, mentre abbiamo faticato un po’ sul giro secco a differenza di quanto accade di solito: dovremo concentrarci su questo aspetto stasera e domani”.

È difficile dire se abbiamo individuato il modo di far lavorare meglio gli pneumatici ma, apparentemente, sembriamo essere in una condizione migliore rispetto alla gara precedente. Rimane l’incognita meteo, sia per quanto riguarda la pioggia che le temperature, il che potrebbe rendere la situazione ancor più complicata”, afferma Leclerc.

SAINZ: “IL NOSTRO PASSO GARA NON ERA MALE”

Anche Sainz si esprime riguardo il duro lavoro di oggi: “È stato un venerdì intenso. Questa mattina abbiamo provato diverse soluzioni di assetto per capire quale direzione seguire con le gomme. Oggi il nostro obiettivo principale, in entrambe le sessioni, è stato comprendere il comportamento delle varie mescole“.

“Domani ci concentreremo di più sulla prestazione sul giro secco per puntare a un’altra qualifica positiva, ma non sarà facile. Il nostro passo gara non è stato male, però restiamo cauti e continuiamo ad analizzare tutte le informazioni e i dati che abbiamo raccolto”, afferma lo spagnolo per concludere.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.