DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stiria

GP Stiria, Bottas: “Sono ancora leader del mondiale”

Il pilota della Mercedes non si perde d’animo dopo il risultato della gara odierna, che lo ha comunque soddisfatto e che lo mantiene ancora al comando della classifica piloti

Il finlandese non ha avuto chance contro il compagno di squadra, che oggi è apparso in gran forma e completamente su un altro pianeta.

La voglia di vincere di nuovo e di regalare un altro smacco a Hamilton, era tanta. Purtroppo però, oggi non c’è stata storia. Valtteri Bottas si è dovuto accontentare della seconda posizione, giocandosela con Max Verstappen, rinunciando all’idea di una doppietta nei weekend sul circuito austriaco. Per il finlandese, tuttavia, non si è trattato di una disfatta.

Dopo la qualifica poco brillante di ieri, Bottas è partito dalla quarta piazza, consapevole di dover sfilare Carlos Sainz e Verstappen già alla prima curva. Un’impresa che gli ha richiesto concentrazione, ma che il finlandese è riuscito a portare a termine il prima possibile, non riuscendo poi a colmare il gap con il compagno di squadra.

Tuttavia, il secondo posto ha comunque incontrato l’entusiasmo del pilota della Mercedes, che guarda al lato positivo: “sono ancora leader del mondiale”. E in effetti, per quanto possa sembrare strana quest’affermazione dopo due sole gare, è proprio così. Bottas ha mantenuto la prima posizione nella classifica dei piloti, lasciando quindi aperta la sua speranza di poter duellare con Hamilton e, chissà, strappargli dalle mani il sogno iridato.

UNA GARA ALL’INSEGUIMENTO DELLA VETTA

Lewis è partito bene ed è riuscito a controllare la gara. Per me, partire dalla quarta posizione è stata una limitazione dei danni, quindi essere arrivato secondo non è poi un risultato così brutto. Sarebbe potuta andare diversamente e meglio, ma guardo avanti e mi concentro sul Gran Premo d’Ungheria della prossima settimana”.

Nonostante la piccola rimonta personale, Bottas non ha avuto quindi il ritmo giusto per raggiungere l’imprendibile Hamilton, sebbene la sua monoposto sia apparsa subito molto competitiva. Un elemento che non è passato inosservato agli uomini del box Mercedes, che durante la gara hanno cercato di incitare il finlandese a mantenere il ritmo e a cercare di raggiungere in qualche modo l’altra Freccia d’Argento.

Nonostante tutto, per Bottas è stata una gara di limitazione dei danni. Le qualifiche difficili di ieri avrebbero poi compromesso anche la gara odierna, impedendogli di conquistare i 25 punti della prima posizione. Tuttavia, il pilota della Mercedes ha avuto buone sensazioni sulla monoposto e si è detto molto soddisfatto di quanto è riuscito a ottenere oggi.

BOTTAS VS VERSTAPPEN

Bottas ha ammesso di aver incontrato qualche difficoltà nel superare Verstappen, ma di essersi divertito in quella breve battaglia. Probabilmente avrebbe voluto riuscire molto prima nel suo intento, senza prolungare troppo il sorpasso. Ma nonostante tutto Bottas si è detto soddisfatto del duello, soprattutto perché avvenuto con un pilota del calibro dell’olandese.

Ho avuto una buona battaglia con Max, penso di aver avuto un ritmo migliore del suo, ed è per questo che abbiamo allungato sulla prima sosta, per creare questo tipo di situazione. Ma correre così vicini è sempre molto divertente ed è stato bello riuscire a superarlo. Sono state due gare incoraggianti e non vedo l’ora arrivi il prossimo weekend.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button