Formula 1Gran Premio Stiria

GP Stiria, ordine d’arrivo

Diamo uno sguardo alla classifica finale del secondo GP del 2020, che registra la prima doppietta Mercedes in stagione

Vittoria numero 85 per Lewis Hamilton, la cui leadership non è mai stata in discussione nella giornata nera della Ferrari.

Il britannico ha dominato il GP della Stiria in lungo e in largo dopo la pole position arpionata ieri rifilando un secondo e due decimi a Max Verstappen. Per Hamilton è la prima vittoria stagionale e la seconda tra le colline della Stiria, dove aveva trionfato anche nel 2016. Seconda piazza per Valtteri Bottas, che ha in parte raddrizzato le qualifiche sottotono di sabato, dove ha rimediato distacchi abissali dal team mate. Per il finlandese, rimane la leadership mondiale, ma con Hamilton che ora alita sul collo (6 i punti di differenza tra i due).

Completa il podio Verstappen, che si ritrova a recriminare su una Red Bull RB16 meno incisiva del previsto in configurazione gara, dopo che già ieri la monoposto aveva palesato difficoltà di gestione nelle fasi di accelerazione sul bagnato. Una doccia fredda per l’olandese, che arrivava in Stiria coi favori del pronostico e che, sui 50 punti messi a disposizione dai due round al Red Bull Ring, ne totalizza solo 15.

Quarto chiude Alex Albon, davanti al gruppetto scalmanato di Racing Point, McLaren e Renault, che si sono giocate la quinta piazza. A spuntarla è stato Lando Norris, che all’ultima curva ha beffato un Sergio Perez in crisi complice l’ala anteriore danneggiata, ma che ha preferito stringere i denti nelle tornate finali con la sua RP20 azzoppata, piuttosto che perdere i 25″ del pit stop. Dopo Perez, sesto, hanno chiuso Lance Stroll e un Daniel Ricciardo apparso sottotono nel finale, dove ha perso la posizione sia nei confronti del canadese che di Norris.

Ai margini della top ten hanno terminato Carlos Sainz e Daniil Kvyat, mentre Alfa Romeo, Haas e Williams non hanno visto la zona punti. Insieme a loro anche la Ferrari, che ha chiuso mestamente il GP della Stiria con il doppio ritiro del primo giro, in cui Charles Leclerc si è preso ogni responsabilità. Piange ovviamente la graduatoria per il team di Maranello, che vede il monegasco piantato a quota 18 punti e Sebastian Vettel con solo uno. Al vertice, la situazione pare piuttosto ben definita in vista della prossima tappa in Ungheria, con il duello in casa Mercedes tra Hamilton e Bottas e gli altri a contendersi il terzo posto, ora appannaggio di Norris con 26 punti.

classifica stiria 2020
Credits: FIA Twitter

Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button