DichiarazioniFormula 1Gran Premio Stati UnitiMotorsport

GP Stati Uniti, Tsunoda: “Felice del risultato, gara durissima”

Il pilota giapponese è molto soddisfatto del nono posto con cui ha concluso il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin

AlphaTauri accorcia su Alpine nella lotta al quinto posto del mondiale costruttori

Una domenica molto positiva quella del Gran Premio degli Stati Uniti per Yuki Tsunoda. Il giapponese, impegnato per la prima volta sull’affascinante circuito di Austin, ha concluso la gara al nono posto, mostrando un buon passo gara e la solita tenacia nei duelli. Per la AlphaTauri, rimasta orfana di Gasly dopo poche tornate, è un risultato prezioso che gli consente di recuperare terreno sulla Alpine nella corsa al quinto posto della classifica costruttori.

“Per quanto mi riguarda è stata una buona giornata. Siamo riusciti a conquistare dei punti importanti per il campionato costruttori. Sono molto felice del risultato. La gara è stata difficilissima, il caldo ci ha messo in grande difficoltà, anche perché partivamo con la gomma morbida. Avevo una strategia diversa da tutti quelli che avevo intorno a me, ma questo ci ha dato un piccolo vantaggio nel primo giro, che ho cercato di sfruttare al meglio. Il passo era buono e sono contento di lasciare Austin con due punti in più in classifica“, ha commentato Tsunoda.

“Austin è un posto magico, si percepisce la grande passione del pubblico americano. Per me era una pista totalmente nuova e mi sono divertito molto. Sono riuscito a trovare il giusto approccio per adattarmi in fretta e capire i segreti del circuito. Spero che questo risultato ci dia la carica per le cinque gare che mancano. Per il team saranno fondamentali e dobbiamo dare il massimo“, ha concluso il giovane pilota giapponese.

Una delle migliori prove stagionali per Tsunoda, che tra l’altro ha disputato il primo stint con la mescola meno congeniale alla gara. Il giapponese, dopo i tanti alti e bassi che hanno caratterizzato la sua prima annata in Formula 1, sta finalmente crescendo. E il suo contributo, nelle cinque gare che mancano, sarà cruciale per determinare le ambizioni del team di Faenza.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.