2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Singapore

GP Singapore, Mercedes torna leader, ma solo con Hamilton

Il britannico chiude in testa le Libere 2, ma deve guardarsi da Verstappen. Difficoltà per Bottas, vittima pure di un incidente

Terzo nel primo turno, Lewis Hamilton ha chiuso in testa la sessione conclusiva del venerdì, ma il margine su Max Verstappen è ridotto: appena 184 millesimi. La Mercedes W10 è tornata a recitare il ruolo di dominatrice sul tracciato tortuoso di Marina Bay, dove lo sfidante di Hamilton, come in Ungheria, sembra essere la Red Bull col pilota olandese.

Hamilton leader del turno serale

Hamilton ha parlato delle difficoltà in questo primo giorno di prove sul tracciato di Singapore: “È sempre difficile esprimersi al meglio qui, perché il manto stradale è sconnesso e l’umidità è molto alta. Ci siamo attenuti al nostro piano e abbiamo continuato a migliorare la macchina. Le sensazioni in macchina sono state migliori rispetto alle uscite precedenti, quindi sono soddisfatto. Va anche detto che l’asfalto è stato rinnovato e abbiamo potuto far lavorare al meglio le gomme. Come inizio non è andata male, ma sappiamo che le Red Bull saranno minacciose. Dovremo continuare a lavorare sodo”.

Bottas in difficoltà

Più distante il compagno Valtteri Bottas, che è anche incappato in un botto contro il muro nelle Libere 1. Il finlandese ha strappato il quarto crono nella seconda sessione, ma paga oltre un secondo da Hamilton. “Non è stata una giornata facile – ha commentato Bottas, attualmente secondo nel Mondiale, ma nel mirino di Verstappen, Leclerc e Vettel – La mia uscita nelle prime libere ha limitato il mio tempo in pista e quando questo succede non è mai di aiuto. Alla sera, ho avuto problemi di bilanciamento e non ho mai trovato il giusto feeling con tutti i compound che ho provato. C’è ancora tanto da sistemare. Ci lavoreremo questa notte e domani, perché sarà un prosieguo di weekend con tre team tutti vicini tra loro”.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close