Formula 1Gran Premio Miami

GP Miami, FP2: Russell firma il miglior tempo, problemi per Ferrari e Red Bull

Continuano i problemi in pista a Miami, e le coppie Ferrari e Red Bull si trovano dimezzate; la Mercedes, invece, sembra aver ritrovato la retta via

Fra i due litiganti il terzo gode: Ferrari e Red Bull chiudono questa prima giornata con una nota dolce-amara, mentre Mercedes primeggia con Russell

Una seconda sessione di prove libere ancora travagliata in quel di Miami. Sotto il sole rovente della Florida George Russell registra il miglior tempo delle FP2, seguito da Leclerc e da Sergio Perez. Se per la Mercedes questa si è mostrata una grande prova di forza, non si può di certo dire lo stesso per Ferrari e Red Bull, entrambe rimaste senza uno dei due piloti. Max Verstappen, infatti, è sceso in pista soltanto passata la prima mezz’ora, per la decisione di sostituire il cambio sulla sua RB18. Tuttavia, non è riuscito a concludere neppure un giro: un principio di fiamme ai freni lo ha costretto a tornare immediatamente ai box.

Carlos Sainz, invece, è stato l’autore della prima bandiera rossa di questa sessione. Lo spagnolo, che al momento deteneva il giro più veloce in 1’30″963, ha perso la vettura ed è andato a muro in curva 14. Non è stata l’unica interruzione di questa seconda sessione di prove libere: a poco più di dieci minuti dal termine, Nicholas Latifi ha parcheggiato la sua Williams in curva 9. A seguito di problematiche che lo hanno costretto a fermarsi.

RUSSELL FIRMA IL MIGLIOR TEMPO DELLE FP2

Al termine delle FP2 la miglior prestazione resta quella di George Russell in 1’29″938. Mentre il compagno di squadra Lewis Hamilton si trova alle spalle di Leclerc e Perez, in quarta posizione. Segue una classifica abbastanza eterogenea: nella top 10 figurano le due Alpine in quinta e nona posizione, seguite dalla McLaren, una AlphaTauri, l’unica Alfa Romeo in campo (a seguito dell’incidente di Bottas) e la Hass di Kevin Magnussen in decima posizione.

Questa la classifica finale delle FP2 a Miami:

FP2 Russell1
© @F1 on Twitter

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.