DichiarazioniFormula 1Gran Premio Italia

GP Italia, Ferrari rallentata da problemi di guidabilità

I due piloti del team di Maranello partiranno dalla settima e ottava posizione su una pista che, già alla vigilia del weekend, avevano individuato come difficile

Tutto sommato un buon piazzamento per i due piloti, che domani cercheranno di guadagnare qualcosina in più in vista della gara di casa

Settima e ottava posizione. I due piloti Ferrari partiranno così nella Sprint Race di domani, su una pista che rappresenta la gara di casa ma che allo stesso tempo è sempre molto difficoltosa per il team di Maranello. Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno evidenziato qualche problema di guidabilità sulla monoposto, elemento che ha influenzato la loro qualifica. Tuttavia, nonostante non si possano dire completamente soddisfatti del pomeriggio, entrambi sono determinati a cercare di conquistare qualcosa in più durante la Gara Sprint di domani, in vista poi del GP di Italia.

LE DICHIARAZIONI DEI DUE PILOTI FERRARI ALL’APERTURA DEL GP DI ITALIA

Sappiamo che ci sono un po’ di debolezze su questo circuito, lo abbiamo visto anche lo scorso anno“, ha dichiarato Sainz dopo le qualifiche di Monza. “È una pista molto difficile per le caratteristiche della nostra macchina. Siamo riusciti a migliorare molto […], ma non è sufficiente. Vogliamo di più. Sappiamo che dobbiamo fare meglio qui, davanti ai tifosi. Sono più o meno contento con il mio giro e con la qualifica in generale, ma vogliamo di più“.

In merito alla strategia da adottare tra sabato e domenica, Sainz ha sottolineato di essere consapevole della posizione della propria posizione in griglia. Quello che secondo lo spagnolo potrebbe essere utile sono due buone partenze, sia durante la Sprint Race che durante la gara del GP di Italia. Successivamente, per entrambi i piloti, sarà fondamentale cercare di mantenere la posizione, anche se in termini di passo gara le cose non saranno migliori rispetto a oggi.

Al termine delle qualifiche del GP di Italia, Leclerc ha invece sottolineato il problema alla sua monoposto, evidenziando come ci siano state diverse difficoltà nel cercare di gestire la vettura. “Non entrerò nei dettagli, ma non è stato piacevole“, ha affermato. “C’era qualche problema. Ci guarderemo per cercare di mettere a posto, ma sicuramente oggi non mi ha aiutato. Ma settimi e ottavi non è male, su una pista che sulla carta era per noi molto difficile“.

Secondo Binotto, per oggi, l’obiettivo avrebbe dovuto essere la terza fila. Tuttavia il monegasco ha espresso il proprio scetticismo a riguardo: “Ancora una volta il problema che abbiamo avuto è qualcosa che non ci ha permesso di essere una fila avanti. Mi sarebbe piaciuto, ma oggi è andata cosi. Cercheremo di risolvere domani“, ha dichiarato Leclerc. In vista di domani e della gara di domenica, il pilota della Ferrari non prenderà troppi rischi, ma cercherà di portare qualche punto a casa.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.