Formula 1Gran Premio Giappone

GP Giappone, Ferrari: “Lavoreremo meglio domani”

Sessioni di prove libere terminate a Suzuka, ecco le parole dei Ferraristi

Il weekend del GP del Giappone si apre come il suo solito, con le prime sessioni di prove libere, ma cosa è successo nel box della Scuderia Ferrari?

Il weekend del GP del Giappone apre ufficialmente le danze, e accoglie i suoi piloti nel modo meno ospitabile possibile per Ferrari. Dopo una prima sessione di prove libere in cui la Ferrari ha avuto modo di studiare la configurazione gara, nel pomeriggio si è poi svolta la seconda sessione di prove libere. Una sessione sicuramente al di fuori delle aspettative, inteso con una nota negativa. Perché una pioggia scrosciante ha invaso il circuito nipponico, costringendo le monoposto e i rispettivi piloti a rifugiarsi nei box.

Le parole dei due scudieri Ferrari

A parlare in prima fila, è Carlos Sainz che mostra un volto insoddisfatto al termine delle sessioni di pista. Lo spagnolo spera di poter recuperare il lavoro perso nella terza sessione di prove libere, in modo da trovare il giusto feeling in vista delle qualifiche. “Non un venerdì ideale visto che abbiamo perso tutta la seconda sessione a causa della pioggia. In quella del mattino mi ero trovato piuttosto bene in macchina, e non vedevo l’ora di tornare in pista per continuare il lavoro di messa a punto.

Purtroppo, però, nel pomeriggio l’asfalto era troppo bagnato per le gomme intermedie e negli ultimi minuti troppo umido per le slick, quindi siamo rimasti in garage eccetto qualche giro nel finale. Un peccato, ma siamo tutti nella stessa situazione e comunque avremo ancora tempo nelle libere di domani per completare la preparazione per le qualifiche.”

A seguire, c’è il monegasco della Ferrari, che parla del lavoro effettuato nella prima sessione di libere, e la delusione per la pioggia giunta nel pomeriggio. “È stata una giornata così così. Dopo la prima sessione avevamo individuato alcuni aspetti sui quali lavorare per ottimizzare il set-up. Poi però nel pomeriggio non abbiamo praticamente girato e così non siamo riusciti a trovare le risposte che cercavamo, particolarmente sul giro secco. Ci lavoreremo meglio domani per arrivare pronti alla qualifica.

Vittoria Vocino

Nata nel 2002, studentessa di Comunicazione e Giornalismo, contraddistinta da attitudine propositiva e sempre aperta alle sfide, con una proiezione professionale verso il mondo del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio