Formula 1Gran Premio Francia

GP Francia, Perez: ” Sono stato sorpreso, la FIA…”

Il messicano si esprime sul sorpasso subito alla ripartenza e di come lui non potesse subito reagire

Perez punta il dito verso la FIA per la perdita del podio, in questo GP di Francia, a discapito di Russell

Ai microfoni dei giornalisti, Sergio Perez, ha voluto parlare del proprio GP di Francia. Perez ha perso la possibilità , a causa di un difetto nel sistema FIA, di completare un GP di Francia perfetto per la Red Bull. Al pilota nativo di Guadalajara, sul perché sia partito in ritardo alla ripartenza, si è espresso dicendo: “Nella ripartenza, dopo la VSC, penso che ci sia stato un problema“. Checo continuando ha detto: “Sono stato sorpreso, la FIA con il suo sistema diceva che la VSC sarebbe finita all’uscita di curva 8 e invece è terminata a curva 15“. Continua la “guerra” tra FIA e Red Bull dopo le critiche di Horner al regolamento 2023.

La VSC è entrata al giro 50 sui 53 di gara. Alla ripartenza Russell, grazie al ritardo nella partenza di Perez, è riuscito a conquistare il terzo posto. Per il messicano e l’inglese è la seconda gara di fila in cui i due scudieri si scontrano, se in Austria Checo è finito nella ghiaia, questa domenica a Le Castellet abbiamo visto una magnifica battaglia. Che Perez, grazie a questa battaglia, trovi la determinazione per migliorare la propria stagione?

Le dichiarazione del messicano sulla gara

Parlando della gara, Perez, si esprime dicendo: “Ho avuto una partenza molto brutta, dove ho pattinato”, parlando del controverso tentato sorpasso di Russell: “La lotta con George? Se nella chicane non avessi alzato il piede, ci sarebbe stato un’incidente. É andato un po’ oltre il limite e ho dovuto evitarlo“. Nonostante il mancato terzo posto, grazie al ritiro di Leclerc, Perez cementifica la sua terza posizione iridata, portandosi a meno sette punti dal pilota monegasco. Aumenta anche il vantaggio della Red Bull sulla Ferrari, in classifica costruttori, di 59 punti.

La risposta della federazione

La FIA, a fine gara, ha emanato un comunicato in cui spiega il perché: “Un secondo messaggio di fine, della VSC, è stato inviato a causa di un problema all’hardware, che ha portato ad un messaggio automatizzato ai sistemi backup che funzionano esattamente come in qualsiasi situazione di normalità“. Nella seconda parte della dichiarazione, la federazione, scrive: “Le stesse informazioni vengono fornite, allo stesso momento, a tutte le squadre. Il tempo del conto alla rovescia finale, per il rientro della VSC, che viene visualizzato nei bordi pista, su luce verde, è sempre casuale“.

Mattia Peddis

 

Mattia Peddis

Sono Mattia uno studente di scienze politiche con la passione per la Formula 1 e per la politica. Il mio obbiettivo è quello di trasmettere la mia passione per il Motorsport attraverso la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.