Formula 1Gran Premio Francia

GP Francia, per Hamilton appuntamento con la storia

Questo fine settimana al Paul Ricard il pilota britannico raggiungerà l’ennesimo traguardo della sua immensa carriera

Il GP di Francia sarà un fine settimana da ricordare per Hamilton che raggiungerà quota 300, diventando il sesto pilota a entrare in questo club

Il dodicesimo round che ci apprestiamo a vivere in quel di Le Castellet avrà un sapore storico: quello del GP di Francia sarà infatti il 300esimo della lunga, e vincente, carriera di Lewis Hamilton. Il nativo di Stevenage lo raggiungerà su un circuito per lui non banale, avendo vinto due volte su tre dal suo ritorno in calendario nel 2018.

Dall’esordio in Australia nel 2007 fino a oggi il pilota Mercedes ha saltato solamente un appuntamento, quello di Sakhir 2020 quando fu costretto ad abdicare causa Covid. Nel corso delle sue sedici stagioni nella massima serie ha sgretolato qualsiasi record, tra cui il maggior numero di vittorie, pole position (103), podi (186). Senza dimenticare quello più prestigioso: i sette titoli Mondiali che condivide con Michael Schumacher. Al termine del weekend Lewis si metterà a caccia proprio del “Kaiser” e del suo ex compagno Jenson Button, entrambi a quota 306 Gran Premi.

Ma chi sono gli altri membri di questo club esclusivo?

Al comando di questa speciale classifica troviamo l’ultimo Campione del Mondo Ferrari, Kimi Raikkonen, con 353 partenze. Subito dietro, Fernando Alonso, a quota 347, che potrebbe già in questa stagione diventare il pilota più longevo della storia della Formula 1. Gradino più basso del podio per il brasiliano Rubens Barrichello con 326, unico della lista a non aver mai vinto un Mondiale. A contendersi la quarta piazza troviamo i già citati Schumacher e Button che, qualora “The Hammer” non perdesse nessuna delle restanti gare, si vedrebbero scavalcati proprio dal sette volte iridato.

Ma non è finita qui. C’è un altro candidato che potrebbe diventare il settimo a raggiungere questo traguardo. Si tratta di Sebastian Vettel, che, nonostante abbia saltato Bahrain e Arabia Saudita, potrebbe festeggiare le 300 apparizioni al gran finale di Abu Dhabi.

Martina Luraghi

Martina Luraghi

Amante dello sport: a primeggiare sono ovviamente i motori, ma anche il calcio e un pizzico di tennis. Tra gli altri interessi spiccano la musica e tutto ciò che riguarda il Giappone, da cui nasce la mia voglia di viaggiare. Il mio grande obbiettivo è far diventare la mia passione un vero e proprio lavoro, arrivando a girare per i paddock di tutto il Mondiale di Formula 1. "Believe it." è da sempre il mio motto che rispecchia il mio carattere ambizioso e la determinazione che ho nel raggiungere i miei sogni. Può sembrare banale, ma voglio svegliarmi la mattina essendo felice perchè faccio quello che amo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio