Formula 1Gran Premio 70° Anniversario

GP F1 70: l’inaspettato e curioso ordine d’arrivo

Una Mercedes ridimensionata da evidenti problemi con le mescole permette alla Red Bull di Verstappen di ottenere sorprendentemente la vittoria

Nel secondo appuntamento a Silverstone vi è stato un vincitore inaspettato e a sorpresa, che ha saputo cogliere la proficua occasione che gli si è presentata

Max Verstappen vince incredulo il GP del 70° Anniversario a Silverstone e ottiene così la nona vittoria della sua carriera. Ormai è risaputo che la Mercedes sta disputando un campionato a sé stante, ma i problemi di blistering e graining oggi hanno rimescolato le carte.  Nell’ordine d’arrivo alle spalle dell’olandese vi sono i due piloti della Mercedes: Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Il finlandese era partito dalla Pole position. In quarta posizione vi è un arrembante Charles Leclerc.

 

Grazie a un’ottima strategia e gestione degli pneumatici, Leclerc si è reso protagonista di una bella rimonta, precedendo così la Red Bull di Alexander Albon e le Racing Point di Lance Stroll e Nico Hulkenberg. Nonostante le mescole siano crollate negli ultimi giri, il monegasco è riuscito a mantenere la posizione. Ciò è degno di nota, specialmente perché è riuscito a precedere un arrembante Albon desideroso di mostrare tutto il suo valore, mentre aleggiano le voci di un ritorno di Gasly in Red Bull. Notte fonda invece per Vettel: testacoda alla partenza in curva 1 e in dodicesima posizione nell’ordine d’arrivo, nonostante abbia provato a effettuare una rimonta.

ORDINE D’ARRIVO DEL GP DEL 70° ANNIVERSARIO:

1) Max Verstappen 
2) Lewis Hamilton 
3) Valtteri Bottas 
4) Charles Leclerc 
5) Alexander Albon 
6) Lance Stroll 
7) Nico Hulkenberg 
8) Esteban Ocon 
9) Lando Norris 
10) Daniil Kvyat 
11) Pierre Gasly 
12) Sebastian Vettel 
13) Carlos Sainz 
14) Daniel Ricciardo 
15) Kimi Raikkonen 
16) Romain Grosjean 
17) Antonio Giovinazzi 
18) George Russell 
19) Nicholas Latifi 
Ritirato: Kevin Magnussen 

 

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button