DichiarazioniFormula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna, Norris: “Partenza difficile, ma avevo un gran passo”

L’inglese ha portato a casa un bel podio sfruttando la bandiera rossa e il gran passo della sua McLaren

Dopo il quarto posto in Bahrain, Lando Norris si migliora a Imola, salendo per la seconda volta in carriera sul podio

Vittima sacrificale dei track limits dopo un giro fantastico in qualifica, Lando Norris si è ampiamente riscattato in gara conquistando un ottimo terzo posto. Dopo una buona partenza, in cui l’inglese è stato cauto tenendosi lontano dai guai, Norris giro dopo giro si è avvicinato al compagno di squadra Ricciardo. A quel punto, si è fatto dare strada libera dal team, dimostrando un passo eccezionale.

LE GOMME SOFT, LA CHIAVE PER IL PODIO

Sono felice, un bel recupero dopo ieri, è stata una gara lunga e difficile. Non sono partito molto bene, però ho rimontato perchè avevo un bel passo”. Di fatto però la svolta c’è stata al trentaduesimo giro, quando a seguito del gran botto tra Russell e Bottas è stata esposta la bandiera rossa.

Lì la McLaren ha azzardato, con ottimi risultati, la gomma rossa, che nella ripartenza ha fatto la differenza. Appena Verstappen ha dato lo strappo, l’inglese è riuscito a bruciare Leclerc rimasto un po’ piantato.

Abbiamo voluto montare le soft dopo la ripartenza. Sapevamo che avremmo avuto un buon passo nei primi 15 giri e che poi avremmo faticato verso la fine, soprattutto avendo Lewis dietro non poteva essere facile. Ho provato a tenerlo dietro per 3 o 4 giri, ma alla fine non ce l’ho fatta”.

CONTRO LEWIS POCO DA FARE

Dopo qualche tornato in cui Lando ha tentato di intimorire Verstappen con le medie ancora non in temperatura, alla fine si è preoccupato di gestire gli pneumatici lasciando strada a Hamilton solo a pochi giri dalla fine quando ormai poteva fare ben poco. “Ho provato a tenermi stretto il secondo posto, ma contro Lewis non ho potuto fare molto. E’ bello lottare per le posizioni di vertice.

Nel finale di gara qualche preoccupazione dovuta alla ginocchiera, che dopo essersi slacciata e finita a ridosso del volante andando a toccare la frizione, che in uscita dalle curve ha creato qualche problemino al giovane talento inglese. Alla fine Lando Norris chiude il weekend di Imola conquistando il secondo podio della sua carriera, portando a casa punti pesantissimi nella corsa al terzo posto dei costruttori.

L’anno scorso la bandiera rossa a Monza aveva agevolato notevolmente Lance Stroll, che ha cambiato le gomme solo al momento dell’interruzione della gara. Norris aveva aspramente criticato la possibilità di fare pit stop in regime di bandiera rossa. Chissà se dopo la tappa imolese avrà cambiato idea…

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.