DichiarazioniFormula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna: l’obiettivo è diventare tappa stabile

Imola si assicura un posto nel calendario del 2021, ma mira a diventare un appuntamento fisso nel Circus

Il GP dell’Emilia Romagna sarà la prima tappa europea e la seconda gara della stagione 2021. Si terrà a Imola il 18 Aprile 

Imola ha raggiunto l’accordo con la Formula 1 per assicurarsi un posto nel calendario 2021 per disputare il GP dell’Emilia Romagna. L’obiettivo però è quello di diventare un appuntamento fisso nel programma del Circus ogni anno. Imola non vuole più essere un tappabuchi a cui la Formula 1 può rivolgersi in caso di necessità. Per garantire la celebrazione di questo evento è stato formato un team per raccogliere i fondi necessari a pagare la quota a Liberty Media. La cifra non verrà ridotta, come nel 2020, ma non sarà neanche la stessa cifra che dovrà essere pagata per il GP d’Italia.

 

L’evento sarà finanziato dalla Regione Emilia Romagna, dal Comune di Imola, da Formula Imola, ACI Italia e dal Ministero degli Affari Esteri italiano. “E’ un bene che quest’anno ci siano due GP in Italia e che Imola continui a ospitarne uno. Io e l’ACI ci siamo impegnati e abbiamo fatto tutto il possibile per realizzare ciò. Da italiano e appassionato, non posso che essere orgoglioso di questo bel risultato raggiunto, frutto di un grande impegno. Spero si possa ripetere in futuro, stabilendo un secondo GP in Italia”, ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI. 

LE DICHIARAZIONI DI MINARDI CHE CI HA ANCHE CONCESSO UN’INTERVISTA A RIGUARDO

Il presidente di Formula Imola, Giancarlo Minardi, ha applaudito all’inserimento di Imola nel calendario. “Con la conferma del GP dell’Emilia Romagna la stagione 2021 dell’Autodromo inizia con il botto. Tutto ciò grazie al fondamentale lavoro di squadra sviluppato da Regione, Comune e Formula Imola. Mancano soltanto tre mesi all’evento e l’esperienza maturata a Novembre sarà preziosa e di grande aiuto. Cercheremo di ripetere anzi migliorare il successo organizzativo del 2020. Tutto ciò grazie ai riconoscimenti ricevuti da tutti gli addetti ai lavori che sono motivati ​​a raggiungere un altro grande risultato, ha affermato Minardi, che ci ha anche gentilmente concesso un’intervista.

LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DELL’EMILIA ROMAGNA E DEL SINDACO DI IMOLA

Il presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha ringraziato per il supporto Stefano Domenicali, anticipando che Imola non riceverà alcun trattamento preferenziale. “Eravamo in trattativa con Domenicali da un po’. Ci ha dato il suo appoggio, ma ci tratterà come tutti gli altri, senza favoritismi”, ha dichiarato Bonaccini, che non esclude l’apertura del circuito ai tifosi. “Speriamo di poter aprire il circuito al pubblico, anche se nella capienza e nei limiti che possano garantire la massima sicurezza, ha concluso.

Marco Panieri, il sindaco del Comune di Imola ha espresso il suo parere a riguardo. Perciò ha affermato: “Dopo solo pochi mesi, disputare il GP dell’Emilia Romagna anche nel 2021 è motivo di grande orgoglio. L’obiettivo è quello di ripetere anzi migliorare l’ottimo successo dell’edizione 2020. Questo bel risultato è il frutto della tenacia della Regione Emilia Romagna e della totale collaborazione fra Comune, Con.Ami, Formula Imola e ACI. Con il governo nazionale e con la Regione verificheremo se ci saranno gli estremi per un’eventuale presenza di pubblico, garantendo la massima sicurezza.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.