DichiarazioniFormula 1Gran Premio Eifel

GP Eifel, Williams: “Non siamo soddisfatti, ma domani sarà interessante”

Il responsabile della monoposto della Williams ha analizzato le qualifiche del GP dell’Eifel evidenziando i punti a favore e a sfavore del suo team

In occasione delle qualifiche del GP dell’Eifel la Williams per l’ennesimo weekend ha fatto bella figura, e George Russell per l’ennesima volta ha terminato davanti al compagno.

Niente ingresso nel Q2 nel GP dell’Eifel per le due Williams, ma nonostante ciò con una sola prova libera disputata (le FP3) nella medesima giornata delle qualifiche, i due giovani piloti hanno detto la loro, con George Russell che ha chiuso in diciassettesima posizione e Nicholas Latifi in diciottesima con un gap di due decimi circa.

UN SABATO INTENSO

Come già anticipato, quella di sabato è stata concretamente la prima giornata del Gran Premio al Nurburgring in cui si è vista azione in pista, e Dave Robson il responsabile delle prestazioni dei veicoli della Williams, ha ammesso che: “Dopo una giornata frustrante di  venerdì, è stato bello  uscire dal garage oggi”.

Proseguendo, analizza il lavoro del suo team e dice che: Abbiamo avuto una sessione produttiva e crediamo di aver messo la macchina in un buon finestre per la gara di domani. Le qualifiche sono state un po’ deludenti perché la macchina ha avuto il ritmo per qualificarsi per il Q2, ma non siamo riusciti a mettere insieme il giro, mancando il cut-off di circa mezzo”.

Infine conclude, ammettendo che i problemi sono nati quando sono stati fatti i giri sui secondi e sui terzi set, nonostante abbiano apportato diverse modifiche considerevoli dalle libere 3 alle qualifiche: “Non ero del tutto soddisfatto dei miei giri sul mio secondo e terzo set di gomme“.

“Erano un po’ disordinati con alcuni scatti qua e là che hanno fatto male il tempo di giro, quindi sono un po ‘deluso su questo fronte. Abbiamo apportato alcune modifiche considerevoli dalle FP3 alle qualifiche per ottenere l’equilibrio più nella finestra, cosa che credo abbiamo fatto. Penso che domani sarà interessante a prescindere, potrebbero essere condizioni miste, quindi non vedo l’ora”.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.