Formula 1Gran Premio Gran Bretagna

GP di Gran Bretagna: Hamilton vince su tre ruote!

Il sei volte Campione del Mondo trionfa con tre ruote sul tracciato di casa, davanti alla Red Bull di Max Verstappen e alla Ferrari di Charles Leclerc

La Mercedes domina il GP di Gran Bretagna: Hamilton trionfa su Verstappen e Leclerc

Il GP in Gran Bretagna inizia con un colpo di scena. Dopo esser stato richiamato dalla Racing Point per sostituire Perez, risultato positivo al Covid19, Hulkenberg non ha preso parte alla gara per un problema alla power unit. Al via del quarto appuntamento del mondiale i piloti hanno cercato di sfruttare al massimo il primo giro per guadagnare posizioni. Ottima la partenza di Sainz, che da settimo si posiziona alle spalle di Leclerc e altrettanto buona quella del pilota australiano che partendo ottavo ha guadagnato due posizioni. Meno bene, invece, il primo giro di Magnussen che, per via di un contatto con Albon, è stato costretto al ritiro cusando l’uscita della prima Safety Car.

Le carte in tavola sono state mescolate dalla seconda Safety Car, causata dell’incidente di Kvyat. Al 13esimo giro tutti i piloti sono rientrati ai box per montare le gomme hard, tutti tranne Grosjean che è restato fuori posizionandosi quinto dietro al monegasco. La ripartenza ci ha regalato un fantastico sorpasso di Lando Norris ai danni di Ricciardo.

HAMILTON VINCE IL GP DI GRAN BRETAGNA SU TRE RUOTE

Sul circuito di Silverstone, la Mercedes riconferma il suo dominio siglando un’altra vittoria. Quella di Hamilton e Bottas è stata una gara a parte, in cui hanno lottato tra loro a suon di giri veloci per conquistare il primo posto. Ad avere la meglio è stato il britannico, che per niente al mondo avrebbe concesso a qualcun altro la vittoria sulla pista di casa. Una splendida gara del sei volte Campione del Mondo, che su tre ruote è riuscito a tagliare per primo il traguardo. A due giri dalla fine, anche la gomma anteriore sinistra di Bottas è ceduta, facendo svanire il sogno di una doppietta.

LECLERC METTE UNA PEZZA

La performance della Ferrari non stupisce i tifosi della Rossa, che erano preparati a vedere una gara in solitaria dei due piloti. E’stato un weekend molto complicato per Vettel, che ha avuto problemi di affidabilità con la monoposto durante le libere e che non è riuscito a conquistare la zona punti in gara. L’unica nota positiva è stata la qualifica di Charles Leclerc. Infatti, dopo aver conquistato sabato una magica quarta posizione, oggi è riuscito a proteggerla contro gli attacchi degli avversari conquistando poi il podio. Così come è avvenuto per il primo appuntamento in Austria, anche questa volta, il giovane cavallino rampante è riuscito a salvare il weekend della Ferrari.

DELUSIONE RACING POINT

Dagli stint sul passo gara segnati dalla Racing Point durante le prove libere, ci saremmo aspettati ben altra performance. Invece, Hulkenberg non ha potuto prendere parte alla gara, mentre Stroll si è trovato più in difficoltà rispetto ai team rivali. Infatti, il pilota canadese è arrivato solo nono, alle spalle della McLaren, Renault e Alpha Tauri.

SUPER GASLY

Oggi non possiamo che premiare la performance di Pierre Gasly. Con grita e stile ha lottato contro gli avversari facendoci esultare ad ogni sorpasso compiuto. Non abbiamo mai avuto dubbi sul talento del francese, ma ancora una volta ha mostrato di esser capace di creare magie e di portare l’Alpha Tauri nella zona punti.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.