DichiarazioniFormula 1

GP di Canada e Brasile: Formula 1 sembra smentire

Pochi giorni fa si vociferava un cambio di programma nel calendario, ma Formula 1 la pensa diversamente

I GP di Canada e Brasile, secondo Formula 1, non sono in pericolo: il Circus potrà gareggiare sia a Montreal che all’Autodromo Jose Carlos Pace

Non molti giorni fa, hanno iniziato a circolare diverse voci riguardanti il rischio cancellazione di due Gran Premi di Formula 1: quello del Canada e quello del Brasile. In sostituzione, erano state proposte le tappe in Turchia ed in Bahrain. Nessuna notizia ufficiale, però, è stata comunicata. Oggi, arriva quella che sembra una smentita da parte di Formula 1.

Al sito web britannico Formula 1 news, parla un portavoce di Formula 1: “Nessuna di queste due voci è vera”. Sembra, quindi, che ai vertici le idee siano ben chiare. Ma non bisogna mai dare assolutamente nulla per scontato, tenendo conto di una situazione di emergenza sanitaria ancora, purtroppo, molto fluida ed imprevedibile.

IN CASO DI ALTERNATIVE

Come detto prima, se uno o entrambi gli eventi non si potessero disputare, subentrerebbero a questo punto, in calendario, i due Gran Premi di Turchia e del Bahrain. Il GP del Canada si dovrebbe tenere durante la seconda settimana di giugno, nel weekend dell’11-13. In caso di cancellazione o posticipo, non si dovrebbe attendere ancora a lungo prima di comunicazioni ufficiali da parte di Formula 1. 

Il GP del Brasile, invece, è previsto per il weekend del 5-7 novembre, data entro la quale è davvero auspicabile un progresso nelle vaccinazioni contro il Covid-19. In questo caso, ai piani alti sono ancora speranzosi di poter tornare a gareggiare all’Autodromo Jose Carlos Pace di San Paolo.

Dubbi e conferme dalla Formula 1, un susseguirsi di voci avvolge i Gran Premi di Canada e Brasile. Ad ora, non abbiamo certezze, ma solamente tanti pareri che affermano o smentiscono opinioni diverse. Solo il tempo stabilirà il da farsi. Canada o non Canada? Brasile o non Brasile? Questo è il dilemma.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.