Formula 1Gran Premio Brasile

GP Brasile, anteprima: il circuito, il meteo

Siamo alla penultima prova della stagione 2022, e nell’attesa diamo un occhio al meteo e alla scelta Pirelli

GP BRASILE, ROUND 21. LA FORMULA 1 ARRIVA IN BRASILE E A SAN PAOLO, INSIEME ALLA SPRINT QUALIFYING. CHI VINCERÀ?

GP Brasile 2022, anteprima La Formula 1 è rimasta nel continente americano, e approda in Brasile dove nel weekend si terrà il GP Brasile, sul circuito di Interlagos nella città di San Paolo. Ci troviamo ad assistere al penultimo round della stagione 2022.

Ci avviciniamo alla conclusione della lunga cavalcata del mondiale 2022, con Max Verstappen e Red Bull vincitori dei titoli iridati piloti e costruttori. Tuttavia, sono ancora in corso altre sfide tra i restanti concorrenti della griglia, per le posizioni migliori nelle classifiche piloti e costruttori.

Red Bull e Max Verstappen si preparano ad affrontare il GP Brasile con l’intento di confermare la propria potenzialità e competitività. E chissà che possa essere Sergio Perez, a festeggiare sul gradino più alto del podio e confermarsi al secondo posto in classifica iridata.

La Scuderia Ferrari si prepara alla nuova tappa con la voglia di risalire la china. Magari una vittoria e la conquista del secondo posto nel costruttori, per concludere al meglio questa stagione. Charles Leclerc e Carlos Sainz reduci dalle ultime gare sfortunate, sono concentrati con la voglia di farcela.

Mercedes invece arriva in Brasile, rinvigorita dalle buone prestazioni che ha mostrato nelle ultime gare, grazie ai continui aggiornamenti portati, che hanno ridato competitività alla W13. Lewis Hamilton, fresco cittadino onorario del Brasile, si appresta ad affrontare il weekend di Interlagos, con la speranza di ritrovare la gioia della vittoria che gli è mancato in tutta questa stagione. Magari un buon modo per festeggiare lo speciale riconoscimento ricevuto in questi giorni.

AUTODROMO JOSÉ CARLOS PACE

Ci troviamo nel quartiere di Interlagos, nella periferia di San Paolo. L’Autodromo José Carlos Pace ha ospitato le prime edizioni del GP Brasile dal 1973 al 1980, e successivamente dopo aver subito dei lavori di modifica, è tornato a ospitare la Formula 1 dal 1990 a oggi.

GP Brasile, anteprima: il circuito, il meteo
Credits: Pirelli, media

Il circuito di Interlagos è stato inaugurato il 12 maggio 1940, ed è stato intitolato al compianto pilota brasiliano José Carlos Pace. È situato a 800 metri sopra il livello del mare e tra due laghi artificiali: il Guarapiranga e il Bilings. Il tracciato, sorge su un terreno non molto solido, che comporta a essere spesso pieno di dossi, non potendo livellare bene l’asfalto.

Il circuito ha ricevuto critiche da molti addetti della Formula 1, per la qualità delle infrastrutture e dell’organizzazione, sulla pericolosità della pista, in seguito a vari incidenti anche mortali accaduti anche in altre categorie.

In passato, il tracciato era lungo quasi 8 km e si sviluppava lungo il perimetro del terreno su cui sorge con lunghi rettilinei raccordati da velocissime curve: tra cui le prime due (Curva 1 e Curva 2) e le ultime Subida dos boxes e Arquibancadas, per poi contorcersi su sé stesso nella parte veloce del tracciato.

Alla fine degli anni ottanta, furono realizzati dei lavori di rinnovamento delle strutture e disegno della pista. La velocissima parte iniziale, fu tagliata fuori e la prima curva sostituita da una chicane in ripida discesa, la S do Senna, che conduce alla veloce Curva do Sol. Altra modifica, fu fatta alla curva Ferradura, che immette nella sezione che porta alla curva Laranja. Infine nella zona tra le curve Mergulho e Junção, dove il rettilineo che lo collega fu spostato più a monte, per migliorare la via di fuga.

Al termine dei lavori di modifiche, la pista oggi misura circa 4,3 km. Nel 2017, per poter ospitare le nuove vetture più larghe, l’Autodromo ha subito ulteriore modifiche, anche per poter garantire la sicurezza. Si gira in senso antiorario.

GP Brasile, anteprima: il circuito, il meteo
Credits: Pirelli, media

Il tracciato predilige un assetto da medio/medio alto carico aerodinamico, per via delle numerose curve presenti, specialmente nel secondo settore, che riesce a esaltare a livello motoristico le vetture.

Si segnala la presenza di due lunghi rettilinei, tra il primo e il terzo settore dove, sarà fondamentale una forte velocità per minimizzare la perdita di tempo sul giro e per riuscire a essere efficienti nel compiere sorpassi in gara.

DRS

Come di consueto, la FIA ha reso nota le zone dove sarà possibile attivare e utilizzare il sistema DRS a Interlagos: Saranno due le zona DRS.

  1. la prima, sul rettilineo principale
  2. la seconda, tra la curva 3 e la curva 4

PIRELLI: C2, C3, C4

Per il weekend del GP Brasile, durante il quale si terrà la Sprint Qualifying, Pirelli ha deciso di portare le tre mescole centrali della gamma, ovvero C2 P Zero White hard, C3 P Zero Yellow medium e C4 P Zero Red soft. Stessa combinazione vista ad Austin e in Messico.

Il tracciato brasiliano si percorre in senso antiorario, è caratterizzato da 15 curve consecutive che applicano forze laterali mediamente impegnative sulle gomme, in particolare l’anteriore destra. La pista è corta, con l’alto rischio per i piloti di ritrovarsi in mezzo al traffico, durante il loro giro specialmente in qualifica.

I sorpassi sono frequenti, con la possibilità di vedere in azione la Safety Car. Un’altra situazione da tenere in conto, è il meteo spesso imprevedibile, ed è facile passare dal caldo e giornate soleggiate alla pioggia torrenziale. Negli ultimi anni sono stati eseguiti dei lavori di scanalatura sull’asfalto, per favorire il drenaggio dell’acqua in caso di pioggia.

CHE TEMPO CHE FARA’?

Come di consueto, abbiamo controllato il meteo in vista del weekend del GP Brasile, e secondo l’ultimo bollettino saranno tre giorni di tempo instabile, con temporali in arrivo a Interlagos.

Qui in anteprima, le previsioni meteo per il GP Brasile 2022:

Venerdì 11 novembre 2022

Temperature: max 21°C, min 17.4°C; Cielo nuvoloso al mattino, con deboli piogge nel pomeriggio. Probabilità di pioggia al 80%, umidità al 87%. Vento atteso tra 19 e 26 km/h.

Sabato 12 novembre 2022

Temperature: max 22°C, min 17.3°C; Cielo nuvoloso e in aumento, con piogge e rovesci anche a carattere temporalesco nel pomeriggio. In attenuazione dalla sera. Probabilità di pioggia al 60%, umidità al 83%. Vento atteso tra 13 e 19 km/h.

Domenica 13 novembre 2022

Temperature: max 25.5°C, min 17.5°C; Cieli molto nuvolosi o coperti per tutto il giorno, con deboli piogge dal pomeriggio. Probabilità di pioggia al 60%, umidità al 65%. Vento atteso tra 11 e 15 km/h.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button