Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio, per Russell e la Williams una pazzesca prima fila!

Un’incredibile performance sul bagnato per il pilota inglese, che è riuscito a tenere alle spalle Lewis Hamilton

George Russell affiancherà Max Verstappen al via del Gran Premio del Belgio, dopo una qualifica che gli ha riservato la partenza dalla prima fila

Il circuito di Spa ci ha regalato delle qualifiche cariche di emozioni. I piloti hanno dovuto affrontare la pioggia e la pista bagnata per tutta la durata della sessione, interrotta da una bandiera rossa a seguito dell’incidente di Lando Norris in Q3. Ma, riprese le qualifiche per gli ultimi otto minuti, è iniziata la magia. Dopo un giro spettacolare, con un primo settore più veloce di tutti, George Russell si è guadagnato la partenza dalla prima fila per il Gran Premio di domani.

 

Un traguardo eccezionale per la Williams, e uno splendido biglietto da visita per l’inglesino, il cui sbarco in Mercedes per l’anno prossimo sembra essere sempre più probabile. Intervistato emozionatissimo e provato, ma sorridente, queste sono state le sue parole: “Non so cosa dire onestamente. Pensavo avessimo fatto un buon lavoro andando al Q3, ma la prima fila è qualcosa di incredibile. Siamo oggettivi, abbiamo trovato il momento giusto per andare in pista e la monoposto ha dato buone sensazioni. Ho acquisito tanta fiducia e speriamo che domani andrà altrettanto bene“.

Ero in una posizione fortunata ma non avevamo nulla da perdere. Eravamo già in Q3 e già era un bene per noi, abbiamo usato la mappatura massima per l’ultimo giro. E ho detto: proviamoci“. Reduce dall’ultimo Gran Premio che gli ha regalato i primi punti di stagione, la gara di domani sarà ancora più importante. Per Russell, sfruttare al massimo il vantaggio datogli dalla partenza in prima fila sarà necessario per poter concludere la gara in top 10 e portare altri punti alla sua scuderia: “E’ assolutamente una sensazione fantastica, ma domani è una giornata importante per fare punti. Cercheremo di attaccare e rincorrere il miglior risultato possibile“.

 

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.