Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio, FP3: Verstappen ancora al comando

Il pilota olandese è il più veloce della terza e ultima sessione di Prove Libere. Alle sue spalle, Perez e Hamilton

Verstappen è il più veloce della mattina. Il meteo continua a essere un’incognita; prevista pioggia anche domani

Al via l’ultima sessione di Prove Libere di questo weekend post pausa estiva: ha ufficialmente inizio la seconda, e tanto attesa, parte di stagione. Nella giornata di ieri, la conferma di un meteo instabile, come spesso accade da queste parti, e alcuni incidenti in pista con Leclerc e Verstappen, entrambi autori di un errore in curva che li ha portati a danneggiare le proprie monoposto contro le barriere.

E, a chi si chiedeva quale sia la visuale dei piloti all’interno dell’abitacolo, la regia offre una chicca imperdibile: un fantastico on board camera direttamente dal casco di Alonso, che rende perfettamente l’idea della velocità e della difficoltà di governare una monoposto di Formula 1.

TANTI FUORI PISTA E (ANCORA) UNA RED BULL DECISA

Il primo a scendere in pista è Esteban Ocon, vincitore a sorpresa dell’ultima domenica di gara in Ungheria prima della pausa estiva. Il francese, così come gli altri alle sue spalle, montano mescola da bagnato, vista la pioggia che si abbatte decisa sull’asfalto dello storico tracciato belga. Mossa diversa in casa Mercedes, con Valtteri Bottas che decide di montare le intermedie; come lui, anche Hamilton, Sebastian Vettel e Fernando Alonso.
Diversi fuori pista anche oggi, tra cui quello di Mazepin, Bottas, Vettel e Hamilton, che si è subito lamentato via radio di un malfunzionamento dei freni.

E’ poi il sette volte campione del mondo a segnare i primi tempi interessanti, portandosi davanti al resto del gruppo con un 1’57”996. Alle sue spalle, si ferma a soli 87 millesimi un veloce Sergio Perez, fresco fresco di rinnovo con Red Bull. Max Verstappen non sta certo a guardare e fa registrare un crono di 1’56”924, piazzandosi così in testa alla classifica provvisoria con più di un secondo di vantaggio sul rivale anglo-caraibico. A poco più di 30 minuti dalla fine, Perez si mette tra Hamilton e il suo compagno di team, confermando le buone prestazioni della casa austriaca. Valtteri Bottas non va oltre l’11esima piazzola.

GP BELGIO, FP3: VERSTAPPEN AL COMANDO. LA RED BULL FA DOPPIETTA (PROVVISORIA)

Tra i primi cinque, Lando Norris su McLaren, che dopo essersi sempre mantenuto in quarta posizione, chiude la sessione ai piedi del podio virtuale. Male Daniel Ricciardo, 13esimo, che non riesce a tenere il passo del compagno. Ferrari, in difficoltà per tutta la mattina, chiude in 14esima posizione con Sainz e in 16esima con Leclerc. Bene la Alpine, quinta con Ocon e decima con Alonso, che ha appena rinnovato per il 2022. Cerca di rispondere anche Aston Martin, dopo il podio di Budapest (tolto a Vettel in seguito a una penalità inflitta al tedesco dopo la gara), con Stroll sesto e il quattro volte campione del mondo ottavo.

George Russell riesce ancora una volta a stupire con la sua Williams in zona punti virtuale con il nono posto (Latifi chiude invece in 12esima posizione); dietro le due Alfa Romeo, con Raikkonen ultimo e Giovinazzi 18esimo, le Haas, 15esima con Schumacher e 19esima con Mazepin. AlphaTauri settima con Gasly e 17esima con Tsunoda.
Chi farà la pole oggi? Sintonizzatevi per le qualifiche di questo pomeriggio, alle ore 15:00.

Qui tutti i tempi di questa sessione che si è appena conclusa:

Tempi FP3
Credits: Formula 1, Twitter.com

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.